In evidenza

La comunicazione deviata (ma solo per gli altri) e la fine della verità

di Corrado Poli*

Nel dibattito politico di oggi imperano due mostri. L’uno sembrerebbe
l’opposto dell’altro, ma in realtà si somigliano in modo sconcertante: essi
sono il “complottismo” e il “comunicazionismo”. Continua a leggere “La comunicazione deviata (ma solo per gli altri) e la fine della verità”

Padova, una “guida” per la caccia alla scienza

L’Università di Padova festeggia i suoi otto secoli di storia (1222 -2022) con una serie di iniziative volte al largo pubblico. Tra queste, una collana di libri a cura de Il Bo live che va a “curiosare” tra gli aspetti meno noti e inediti che ruotano attorno all’Ateneo, alla città e alle pieghe mai secondarie di una vita brulicante, attiva e spesso geniale che caratterizza un’accademia con un grande passato e quanto mai adesso proiettata in un futuro complesso e internazionale a scrivere la Storia con la penna della scienza. Continua a leggere “Padova, una “guida” per la caccia alla scienza”

Sanità. Presentata in Veneto la prima mappa delle demenze in Italia. Lanzarin: “Svolta culturale e operativa”

Il vastissimo mondo di sofferenza e di impegno sanitario e sociale che ruota attorno a una serie di gravi patologie riassunte con il termine “demenze” ha per la prima volta in Italia una “Mappa delle Demenze” che, cliccando sul sito http://demenze.regione.veneto.it, mette in contatto, raccorda e condivide informazioni utili, sia per il cittadino che per i sanitari e i professionisti del sociale, creando una condivisione immediata tra i diversi protagonisti del settore e guidando malati e famiglie nel difficile percorso per curare al meglio e accompagnare con tutti i mezzi chi soffre di queste patologie. Continua a leggere “Sanità. Presentata in Veneto la prima mappa delle demenze in Italia. Lanzarin: “Svolta culturale e operativa””

La città dei robot: imparare divertendosi

C’è da perdersi, affascinati da una scienza che si è abituati a vedere, almeno la maggior parte di noi, solo attraverso i film. “La città dei robot”, al centro Giotto a Padova, è una finestra sul futuro, quello in cui vivranno le nuove generazioni e quello che le vecchie guardano con occhi increduli.

Cattura.PNG

La città dei robot comprende 72 nuovi robot provenienti da Stati Uniti, Giappone, Corea del Sud, Gran Bretagna e Russia, oltre a spettacoli di Tesla, 11 zone di realtà virtuale e aumentata, un teatro di robot, un dispositivo per spostare oggetti con il potere del pensiero e altre tecnologie del futuro.

_-14.jpg

l robot francese Reeti, il realistico robot ragno dal libro Guinness dei primati e il robot ballerino dell’ultima generazione di robot intelligenti sono arrivati da Las Vegas, Pechino e Berlino. 

C’è veramente di tutto e per tutti. I bambini possono confrontarsi con la realtà virtuale, imparare che un signore amante dell’energia, Tesla, l’ha impiegata in modo affascinante, trasformandola addirittura in musica. Chi bimbo non è può rispolverare un po’ di vecchie nozioni scolastiche e guardare avanti.

IMG-20190511-WA0017.jpeg

E’ una scienza interattiva quella che viene offerta da questa sorprendente mostra. I robot interagiscono, parlano, stupiscono, assomigliano a cagnolini veri da accarezzare e coccolare. C’è chi legge gli stati d’animo (orecchie vibranti se si è felici), ci sono le macchine di Cars, il fortunato cartone animato, che muovono la bocca e strabuzzano gli occhi. Poi c’è Federico, che sa anche ballare. Si può virtual,ente nuotare tra gli squali o finire nello spazio.

Cattura

Insomma non ci si annoia. E per chi dinnanzi a queste meraviglie di plastica e metallo storce il naso teorizzando che un bambino sta meglio in un campo verde che a contatto con un umanoide, non resta che dire che il posto giusto per un bimbo è quello dove può intelligentemente imparare, divertendosi. E allora, oltre al campetto da calcio e al profumato bosco una sana immersione in quello che diventerà il suo futuro è cibo per il suo cervello. (db)

nor


 

“Transitions”: al via sabato 8 giugno la quinta edizione di TEDxVicenza dedicata ai grandi cambiamenti della nostra epoca

Dalla trasformazione digitale alle scoperte scientifiche, dall’intelligenza artificiale alla fusione nucleare, attraverso le frontiere del femminismo e dell’arte impegnata,  fino al climate change, le terapie genetiche e le cure alternative: questi e molti altri sono i cambiamenti che saranno oggetto di racconto e approfondimento nell’edizione 2019 di TEDxVicenza dedicata alle “Transitions”.

Continua a leggere ““Transitions”: al via sabato 8 giugno la quinta edizione di TEDxVicenza dedicata ai grandi cambiamenti della nostra epoca”

Il destino degli uomini è nel Dna, ma attenti alle mistificazioni

di Stefano Chiaramonte*

Nell’antichità si credeva che il destino di un uomo fosse stabilito dagli dei. Oggi sta scritto nel DNA. Il DNA umano è una catena kilometrica composta dalla successione variabile di quattro aminoacidi, Adenina, Timina, Citosina e Guanina, al cui interno sono contenute le istruzioni fondamentali per sintetizzare tutti i tipi di proteine indispensabili alla vita di un organismo. Continua a leggere “Il destino degli uomini è nel Dna, ma attenti alle mistificazioni”

ELEZIONI EUROPEE. Lega e Cinquestelle alla prova delle urne. Nordest, candidati e le liste

di Giorgio Gasco*

“La nostra alleanza non può vivere in stallo” dice sibillino Giancarlo Giorgetti, eminenza grigia della Lega, che Matteo Salvini ha voluto come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio di ministri. Continua a leggere “ELEZIONI EUROPEE. Lega e Cinquestelle alla prova delle urne. Nordest, candidati e le liste”

Ulss3. La Medicina dello Sport di Noale, capofila degli altri servizi

La Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico di Noale, in quanto struttura di terzo livello, coordina, gli altri servizi di Medicina dello Sport della Ulss 3 (tutti di primo livello) che sono ubicati presso il Distretto di Venezia G.B Giustinian, il Distretto di Favaro e il Distretto di Chioggia. Continua a leggere “Ulss3. La Medicina dello Sport di Noale, capofila degli altri servizi”

“Facciamoci in 4” per le malattie rare: venerdì 24 maggio di corsa a Giavenale con la RAR

Si chiama “RAR – RunAroundRio”, ma si legge sostegno alla ricerca scientifica. È la seconda tappa del progetto “Facciamoci in 4”, la staffetta benefica che – per la prima volta – vede in sinergia le quattro più importanti manifestazioni podistiche non competitive dell’Altovicentino (Stragiaxà Race, RAR, Anguria Ran e Alberto Race) per dare una speranza in più ai bambini e ragazzi con malattie rare. Continua a leggere ““Facciamoci in 4” per le malattie rare: venerdì 24 maggio di corsa a Giavenale con la RAR”

Sanità. 66.000 veneti colpiti da demenza. Un convegno a Mestre sulle novità a livello nazionale

Le patologie definite con il termine di “demenza” hanno colpito, secondo dati elaborati sull’anno 2017, 66.147 veneti, dei quali 63.458 con più di 65 anni e 2.689 con meno di 65 anni. In Italia, il numero sale a un milione 241 mila persone colpite, il 50-60% delle quali dall’Alzheimer. Continua a leggere “Sanità. 66.000 veneti colpiti da demenza. Un convegno a Mestre sulle novità a livello nazionale”

Il treno della salute di Medici con l’Africa Cuamm arriva a Vicenza

Arriva lunedì 20 maggio, a Vicenza (e rimarrà sino a mercoledì 22) il Treno della Salute di Medici con l’Africa – CUAMM, ultima tappa del viaggio “per conoscere, prevenire, star bene” che lo ha portato in venti giorni nelle stazioni di nove città venete. Continua a leggere “Il treno della salute di Medici con l’Africa Cuamm arriva a Vicenza”