In evidenza

Maraini e una pericolosa deriva sessista

di Corrado Poli*

Il Corriere pubblica un intervento di Dacia Maraini che esordisce così: “A Genova un uomo accoltella a morte la moglie. Il pm, Gabriella Marino, chiede 30 anni. Un giudice, Silvia Carpanini, riduce la pena a 16 anni, perché «l’uomo ha agito sotto la spinta di un sentimento molto intenso, non pretestuoso, né umanamente del tutto incomprensibile». Una riflessione pericolosa e pretestuosa. Cosa vuol dire non «umanamente incomprensibile»? Che la menzogna, l’infedeltà femminile meritano la pena di morte?”
La prima risposta a queste domande scioccamente retoriche di Maraini è che lei stessa usa un linguaggio colpevolmente sessista e mistificante! Intanto, per parità di genere avrebbe dovuto scrivere: “l’infedeltà, indipendentemente se maschile o femminile, merita la pena di morte?” Continua a leggere “Maraini e una pericolosa deriva sessista”

Passione o occasione di sviluppo? A Magnano il “caso” zafferano

Il Friuli potrà aggiungere lo zafferano ai prodotti alimentari di alta qualità che già produce? L’esperienza in corso a Magnano in Riviera – dove da alcuni anni un medico chirurgo, per diletto, sta coltivando la spezia – sembrerebbe confermarlo. La zona si è infatti dimostrata particolarmente vocata alla crescita del Crocus sativus garantendo un prodotto con alti livelli di purezza e qualità organolettiche. Continua a leggere “Passione o occasione di sviluppo? A Magnano il “caso” zafferano”

Lanzarin: “Carenza medici è nazionale, ma la regione si muove da sè. No secco ad addizionale Irpef”

“No senza margini di ripensamento all’introduzione in Veneto di un’addizionale Irpef per la sanità; sì a ogni azione che favorisca il reperimento di medici, la cui carenza è un problema nazionale, ma che come Regione stiamo comunque affrontando con i mezzi possibili; sì alla sottoscrizione di un nuovo Patto Nazionale per la Salute per il quale siamo pronti a sedere al tavolo con il Governo; sì a ogni intervento possibile per rafforzare le risposte alla non autosufficienza, che è la grande sfida del futuro per il welfare non solo veneto, ma nazionale”.

Continua a leggere “Lanzarin: “Carenza medici è nazionale, ma la regione si muove da sè. No secco ad addizionale Irpef””

Giorgetti: “Oggi 35 amministratori veneti aderiscono a Fratelli d’Italia”

“Oggi 35 amministratori locali, in rappresentanza di 25 comuni della provincia di Verona, hanno deciso di entrare in Fratelli d’Italia, aderendo cosi al progetto lanciato da Giorgia Meloni per costruire la seconda forza politica del centrodestra”. Continua a leggere “Giorgetti: “Oggi 35 amministratori veneti aderiscono a Fratelli d’Italia””

Il Porto di Trieste firma due memorandum d’intesa per lo sviluppo ferroviario verso il centro-est europa

(LL) – Il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Orientale Zeno D’Agostino ha firmato oggi, presso la Sala Rossa della Torre del Lloyd a Trieste, due memorandum d’intesa per implementare le relazioni ferroviarie tra il porto di Trieste e l’hinterland di riferimento nel Centro-est Europa: il primo con le società ferroviarie ÖBB-INFRA e Rete Ferroviaria Italiana (RFI), e il secondo con Rail Cargo Austria (RCA). Continua a leggere “Il Porto di Trieste firma due memorandum d’intesa per lo sviluppo ferroviario verso il centro-est europa”

Speciale guida all’arte: Spazio Oceano a Venezia e altre mostre in Veneto fra Artisti, Dèi & Eroi

di Maurizio Cerruti*

Con la primavera appena arrivata, nel Nordest è tutto un fiorire di nuove manifestazioni artistiche e di aperture di mostre. Ne abbiamo selezionato per voi una dozzina fra le più interessanti. Cominciamo dal tema sulla bocca di tutti, l’Ambiente, dopo la grande iniziativa di sensibilizzazione su scala mondiale che ha coinvolto milioni di giovani, lanciata su scala globale dalla controversa figura di Greta Thunberg, la ragazzina svedese amata e odiata per il suo impegno ecologista.

Continua a leggere “Speciale guida all’arte: Spazio Oceano a Venezia e altre mostre in Veneto fra Artisti, Dèi & Eroi”

Cina: il Vinitaly guida il sistema-Italia per la promozione del vino

C’è un’Italia del vino che fa realmente sistema. Ed è in Cina, dove è iniziata ieri la sesta edizione di Vinitaly China Chengdu. Ad organizzarla, Veronafiere con il supporto del Consolato italiano di Chongqing e dell’Agenzia Ice di Pechino, in occasione dell’International Wine and Spirit Show di Chengdu, storica fiera semestrale sul settore vitivinicolo (17-23 marzo). A fianco di Vinitaly anche l’Ambasciata italiana guidata da Ettore Sequi. Continua a leggere “Cina: il Vinitaly guida il sistema-Italia per la promozione del vino”

Car wrapping, come avere l’auto dei propri desideri

di Gigi Fincato*

Avere un’auto personalizzata, con un colore unico, o farsela decorare con i colori della squadra del cuore, il logo della nostra ditta o addirittura usando disegni mimetici o che ricalcano un’opera d’arte. Si chiama car wrapping ed è un fenomeno che ha ormai varcato i confini della moda, per diventare un accessorio inserito nei listini di diverse case automobilistiche. Ne abbiamo parlato con Simone Roitero, titolare della Microstudio di Treviso, uno dei primi in Veneto a capire le potenzialità di questo fenomeno.

Intanto ci facciamo spiegare meglio in cosa consiste il car wrapping.

Si tratta di una tecnica che è diventata di moda, ma deriva dagli anni di applicazione di pellicole e prima ancora di decorazioni, che venivano e vengono fatti a scopo pubblicitario sugli automezzi.

Oltre che per motivi estetici, la pellicola che viene applicata sulla carrozzeria può servire anche come protezione?

Negli anni le pellicole utilizzate si sono evolute, al punto da diventare talmente belle e con finiture speciali, che adesso possono essere applicate anche sulle vetture di tutti i giorni, non solo sui mezzi commerciali. Per quanto riguarda la protezione, ovviamente c’è, perchè si tratta comunque di un film dello spessore di 70/100 micron che viene applicata sulla carrozzeria. Quindi la protezione esiste sicuramente, anche se poi ci sono delle pellicole speciali fatte solo per proteggere il mezzo.

Dal punto di vista estetico, quali sono le cose più strane che vi sono state richieste?

Possiamo parlare più che altro di parti di vetture. Una volta mi è successo di andare a rubare un Vespa. In realtà ovviamente non l’ho rubata, ma la fidanzata del proprietario, per il loro matrimonio, aveva voluto regalare al marito una decorazione sullo scooter; così sono andato con il furgone della ditta a prendere la Vespa, per poi decorarla e riportarla in garage durante il viaggio di nozze. Così, al suo ritorno, lo sposo si è ritrovato uno scooter che era diventato mimetico.

Oltre che dei tecnici del car wrapping, vi si può considerare anche un po’ degli artisti; fino a che punto ci si può spingere con la fantasia per realizzare dei mezzi originali?

Più che un artista, mi definirei un progettista grafico, dove però la fantasia è l’unico limite. Dopodichè c’è la tecnica, con le stampanti che utilizziamo per realizzare la pellicola sul film bianco con il soggetto che più piace al cliente.

Un’ultima inevitabile domanda non può che riguardare i costi: i prezzi sono accessibili, è cioè uno sfizio che si può togliere chiunque per avere un’auto originale?

C’è intanto da dire che una piccola vettura ha un costo contenuto, mentre se parliamo di macchine particolari, di lusso, ci si può spingere fino a “farsi male” con il prezzo. Ci si può fare un regalo anche andando a decorare un piccola parte della macchina, come per esempio simulando un tetto in vetro con una pellicola nera lucida, o ancora si può fare una parte in carbonio su un’auto sportiva, per renderla più accattivante e si possono realizzare tante piccole finiture che hanno chiaramente un costo inferiore rispetto a fare tutta la vettura.


gigi fincato*Giornalista

 

Stretta di mano tra Zanette e Centinaio sigla alleanza sulla tutela del Prosecco

“ La difesa delle nostre denominazioni è una delle priorità di questo governo. L’impegno del Ministero nei confronti della tutela della denominazione Prosecco, nell’ambito degli accordi bilaterali dell’UE, sarà massima”.

Continua a leggere “Stretta di mano tra Zanette e Centinaio sigla alleanza sulla tutela del Prosecco”

Golf. Il vicentino Migliozzi trionfa in Kenya

di Pietro Ruo*
L’avevamo già notato lo scorso anno con le sue vittorie nei tornei minori e poi la
prepotente conquista di un posto nell’European Tour, ma sicuramente non avevamo
previsto che il vicentino Guido Migliozzi avrebbe già vinto un prestigioso titolo
all’inizio di stagione. Eppure è accaduto a Nairobi, nel Kenya Open dove, al termine
di quattro giornate di gara, ha concluso giocando complessivamente 16 colpi sotto il
par, distanziando di un colpo lo spagnolo Adri Arnaus e i sudafricani Louis De Jager e
Justin Harding. Continua a leggere “Golf. Il vicentino Migliozzi trionfa in Kenya”