Autonomia, seggi aperti. Zaia ha votato alle 7 a San Vendemiano

Dalle 7 mattina si sono aperti i seggi in Veneto. Il Governatore Zaia ha votato all’apertura della sezione elettorale n. 5 del Comune di San Vendemiano, in provincia di Treviso.

Quattro milioni e mezzo di schede e relative ricevute di votazione, oltre 62.555 manifesti, 10.500 verbali, 5.213 urne e altrettanti pacchi di cancelleria, 5.500 kit contenenti timbri, boccette inchiostro, tamponi, 31.000 matite copiative.  Questo il materiale predisposto e che sarà totalmente consegnato nei seggi di tutto il Veneto per la celebrazione del referendum regionale consultivo sull’autonomia.

I seggi si chiuderanno alle 23. Si potrà votare in 4.739 sezioni (di cui 47 ospedaliere), per un corpo elettorale che, a oggi risulta essere di 4.068.577 elettori veneti.

Ricompresi in questo numero ci sono anche oltre 330 mila elettori residenti all’estero, i quali possono esercitare il diritto di voto solo recandosi personalmente al seggio.

COME SI VOTA– Per poter votare l’elettore dovrà recarsi nella sezione in cui è registrato, indicata sulla tessera elettorale, che in caso di smarrimento potrà ottenere in duplicato dal municipio (aperto anche domenica). Il documento, però, non è necessario per votare. Infatti a differenza delle elezioni amministrative, politiche ed europee, nonché dei referendum nazionali, questa volta il certificato non verrà timbrato. L’attestazione dell’avvenuta votazione sarà rilasciata attraverso una ricevuta stampata al momento. Sarà invece necessario esibire un documento di identità.

I risultati della consultazione saranno già noti a tarda notte.

SEGUITE DOMENICA DOPO LE 23 LO SPOGLIO CON TIMER MAGAZINE

Rispondi