Il Festival di Arles sbarca a Venezia, un’immersione nella fotografia d’autore

Il Festival di fotografia di Arles, certamente il più importante d’Europa, giunto alla sua 48° edizione, sbarca a Venezia per organizzare insieme a San Servolo srl un grande evento dedicato alla fotografia: 50 master class proposti con un approccio formativo innovativo, residenziale e coinvolgente, per trattare una grande varietà di tematiche e di tecniche. 

Venezia PHOTO è frutto di molti mesi di elaborazioni e di visite vicendevoli effettuate dai vertici del festival di Arles e di San Servolo srl, società in house della Città metropolitana di Venezia, che hanno portato ad un accordo quinquennale tra le parti con il coinvolgimento anche di ADAP (Associazione per la diffusione dell’Arte fotografica di Lione) per realizzare Venezia PHOTO a Venezia, nella splendida Isola di San Servolo.

Dal 16 febbraio al 5 marzo 2018 Venezia PHOTO presenta quindi 50 master di qualità, tenuti da più di 30 tutor e docenti, fotografi professionisti di fama internazionale come Laurent Baheux, Eric Lafforgue, Serge Ramelli, Julien Mignot, Stefanie Renoma, Eric Jeffries, Eric Bouvet, Formento + Formento, Jean-Christophe Béchet, Sylvie Hugues, Nicolas Guerin, Settiminio Benedusi, Ambroise Tézenas, Oliviero Toscani, Yann Arthus-Bertrand, Peter Knapp  che coinvolgeranno oltre 700 appassionati di fotografia provenienti da tutta Europa.

Il programma di Venezia PHOTO prevede per i partecipanti un’immersione totale tra corsi residenziali della durata di 3 oppure 5 giorni, proiezioni di film e di immagini documentarie, serate e concerti, dimostrazioni e incursioni fotografiche in città. Venezia PHOTO intende così, forte del know how del Festival di Arles, creare una comunità internazionale attiva, uno spazio e un momento di diffusione, condivisione e scambio tra universi diversi in un ambiente favorevole alla creatività di ciascuno: l’Isola di San Servolo, il centro culturale e di ricerca di Venezia.

Venezia PHOTO è un evento fortemente voluto da San Servolo srl – sostiene Andrea Berro Amministratore Unico della Società – perché perfettamente compatibile con le finalità culturali e di studio che stiamo positivamente portando avanti nella bellissima isola di San Servolo che prevedono di portare a Venezia una tipologia di Ospite internazionale, competente e colto, che resterà in città per più giorni” .

 Il programma si articola in un ricco elenco di proposte per avvicinare un pubblico vasto e non solo di professionisti all’affascinante mondo di questo mezzo espressivo: 10 master class in simultanea con massimo 15 partecipanti, 5 sessioni di 10 master class, con il supporto di assistenti fotografi dell’Accademia di Belle Arti di Venezia (anch’essa operante a San Servolo), disponibilità di modelli fotografici, uscite studio e momenti di scambio. Ogni seminario ha un tema particolare, spesso dedicato proprio alla Città di Venezia, che sarà oggetto di specifiche e mirate campagne fotografiche.

Per ogni sessione inoltre è prevista una grande soirée e una conferenza aperta al pubblico con un grande maestro della fotografia per condividere con i presenti la sua esperienza, i suoi risultati e i suoi aneddoti professionali. La serata terminerà poi con in una festa musicale.

Tra le presenze già confermate anche Jean-Marie Perier con Flashback sur scene, Peter Knapp con Rétrospective, Yann Arthus-Bertrand con Vue du cœur e il nostro Oliviero Toscani con More than fifty years of Magnificent Failures.

Grandi maestri, tanta passione, una visione innovativa e un ambiente di lavoro unico al mondo sono gli ingredienti di Venezia PHOTO che attraverso una metodologia fatta di teoria ma anche di tanta pratica ritmerà il tempo di fotografi appassionati, amatori o professionisti per due settimane offrendo un’esperienza intensa, completa, unica nel suo genere.

Per informazioni e iscrizioni www.venezia-photo.com

(Nell’immagine Sam Stourdzeě © Steěphane)


 

Rispondi