Un volto per Meryt e Baby le mummie di Rovigo

Mentre all’Accademia dei Concordi proseguono gli interventi che renderanno sicuro il trasferimento di Meryt e Baby nel vicino Palazzo Roncale, dove il pubblico potrà conoscerle da vicino a partire da prossimo 14 aprile, le due ormai popolari “Mummie di Rovigo” conquistano una sembianza.
Non è ancora quella che, sulla base dei prossimi esami sui resti mummificati, ricostruiranno gli esperti. 
E’, per ora, una sembianza di “amicizia”, che ha provveduto a garantire loro una abile fumettista, pordenonese di origine ma rodigina di adozione, Sara Michieli.
Nella sua interpretazione, Meryt è una giovane, divertita ragazza che trascina nella sua corsa, tenendolo per mano, un paffuto simpatico Baby. A dare voce alla tradizione, tutta da dimostrarsi, che le due mummie rodigine siano di una mamma con il suo bambino.
Meryt e Baby, con le loro sembianze di fantasia, saranno protagoniste di una decina di tavole che, sempre ricorrendo all’arte dell’illustrazione, descriveranno le tappe del loro fortunoso arrivo a Rovigo, all’Accademia dei Concordi.
Le tavole saranno esposte in Palazzo Roncale, ad introdurre la mostra “Egitto ritrovato. La Collezione Valsè Paterlini”, che resterà aperta nella sede espositiva della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo dal 14 aprile al primo luglio.
Nella mostra, le due Mummie saranno visibili attraverso una vetrata, dietro la quale Cinzia Oliva, provetta restauratrice di reperti egizi, sarà al lavoro per garantire la loro salvaguardia.
Con Meryt e Baby, la mostra propone una importante selezione degli oltre 600 reperti oggi patrimonio dell’Accademia della Concordi, una collezione che, per numero di testimonianze, è la più importante in terra veneta.
Sara Micheli, l’autrice del nuovo volto di Meryt e Baby, all’Accademia di Belle Arti di Venezia si appassiona all’illustrazione per l’infanzia.
Dal 2008 inizia a lavorare presso studi grafici e si cimenta con i primi lavori di illustrazione. E’ del 2010 il suo trasferimento nel rodigino.
Collabora come grafica e illustratrice per aziende e case editrici e gestisce anche un collettivo di illustratori e fumettisti che ha fondato con Andrea Moretto: La Legione degli Artisti. In due anni hanno realizzato 3 volumi autoprodotti, coinvolgendo più di coinvolgendo più di 50 autori a progetto. e stanno. Dopo il punto va maiuscola oppure può essere cambiato in “più di 50 autori a progetto. Attualmente stanno lavorando a 2 nuove pubblicazioni: uno spillato di prossima pubblicazione e un albo di oltre 150 pagine che vedrà la luce a fine anno.
Informazioni e prenotazioni: www.palazzoroverella.com


 

Rispondi