Week end da bollino rosso sulla rete di Autovie Venete dove proseguono i lavori per la terza corsia

(LL) – Le previsioni meteo che indicano un week end piovoso, non scoraggiano gli spostamenti: chi ha scelto di partire partirà comunque, mentre chi è già qui magari sceglierà gli outlet in alternativa alla spiaggia, una tendenza che si è già manifestata in più occasioni.

L’incremento dei transiti è iniziato già a partire dalla giornata di venerdì 20 luglio: lungo la A4 Venezia – Trieste, in direzione Trieste, il traffico  intenso con possibili rallentamenti o code in uscita alla barriera di Trieste Lisert nelle ore serali. Nella direzione opposta è stato sostenuto tutto il giorno. La A23 Palmanova – Tarvisio è stata interessata da traffico sostenuto in direzione Tarvisio, così come la A57 Tangenziale di Mestre in direzione Trieste, ma solo al mattino, mentre i flussi si sono intensificati nel pomeriggio e durante la sera.

Sabato 21 luglio – giornata in cui i mezzi pesanti non potranno transitare dalle 8,00 del mattino alle 16,00 del pomeriggio – i transiti (sono attesi oltre 170 mila veicoli) saranno elevati tutta la giornata in A4, in direzione Trieste, con possibili rallentamenti o code in uscita alla barriera di Trieste Lisert e ai caselli che portano alle località di mare, mentre in direzione Venezia il traffico sarà intenso durante l’intera giornata. Lungo la A23, in direzione Palmanova, i flussi di veicoli saranno intensi, al mattino, in particolare, ci saranno possibili rallentamenti o code in corrispondenza del bivio A23/A4 (nodo di Palmanova). Più fluido, ma pur sempre sostenuto, il traffico in direzione Tarvisio. In A57, in entrambe le direzioni, il traffico sarà intenso al mattino, per diventare sostenuto nel pomeriggio.

Infine, domenica 22 luglio – giorno in cui lo stop per i mezzi pesanti sarà in vigore dalle 7,00 alle 22,00 – il traffico sarà sostenuto al mattino in A4, in entrambe le direzioni. Più fluido, invece, il traffico nel pomeriggio, sempre in entrambe le direzioni, sostenuto invece nelle ore serali in direzione Venezia. Lungo la A57, il traffico sarà sostenuto al mattino in direzione Trieste.

Nel frattempo, proseguono a ritmo serrato i lavori nei cantieri della A4 e della A23 interessati dalla realizzazione della terza corsia. Gli interventi, che sono in anticipo rispetto al crono programma dell’opera, non possono fermarsi nemmeno d’estate, nonostante l’incremento del traffico tipico di questo periodo, perché i lavori devono finire il prima possibile. Per questo Autovie Venete ha autorizzato ancora una chiusura autostradale, l’ultima del periodo estivo, nella notte fra il 21 e il 22 luglio.

L’autostrada A4 Venezia – Trieste sarà chiusa, quindi, dalle 21,00 di sabato 21 luglio alle 6,00 del mattino di domenica 22 luglio nel tratto compreso fra Latisana e il bivio A4/A23 (nodo di Palmanova) in entrambe le direzioni. Sarà interdetta al traffico l’entrata di Latisana, in direzione Trieste e quella di San Giorgio di Nogaro in entrambe le direzioni. Chiuse dalle 18,00 anche le aree di servizio di Gonars Nord – direzione Venezia – e di Gonars Sud, direzione Trieste.

Più d’uno i lavori in programma nella notte, che saranno eseguiti anche in caso di pioggia.  Verrà demolito il cavalcavia della strada provinciale numero 80 che da Palmanova porta a San Giorgio di Nogaro, sarà effettuato il getto della soletta dell’impalcato del viadotto che da Porpetto porta a Corgnolo e, infine, sarà varato l’impalcato del sovrappasso che da Fauglis porta a Bagnaria Arsa.


Rispondi