Mestre, 110 cantieri aperti nei prossimi mesi

Si è tenuto quest’oggi in CGIA un incontro tra il Sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, e i vertici dell’Associazione mestrina. L’occasione ha consentito al Sindaco di illustrare il lavoro svolto dalla Sua Amministrazione in questi primi 3 anni di vita e, in particolar modo,   di affrontare con i dirigenti della CGIA alcuni grandi temi che ruotano attorno al futuro di questa città: da Porto Marghera alle grandi infrastrutture viarie, dalla sicurezza nei quartieri fino all’eventuale referendum per la separazione Venezia/Mestre.

Afferma il Presidente della CGIA, Roberto Bottan: “A mio avviso, però, la parte più interessante della discussione si   è consumata quando ci è stato illustrato a volo d’uccello i 110  investimenti che nei prossimi mesi consentiranno di aprire altrettanti cantieri. Interventi che cambieranno il volto della città e che consentiranno a molti artigiani di lavorare“.

E come ha ricordato in più di un’occasione il Sindaco Brugnaro,  una buona parte dei progetti di questa Amministrazione è rivolta a riqualificare la città e a creare nuovi posti di lavoro. “Obbiettivi – conclude Bottan – che non possiamo che condividere, visto che anche a Mestre, come nel resto della nostra Regione, il tessuto produttivo e commerciale è costituito in massima parte da piccole e micro attività che possono risollevarsi se anche il territorio in cui operano torna a crescere”.

Rispondi