Troppi casi di legionella, Bond (FI) interroga il Governo

“Non bisogna creare allarmismo, ma il diffondersi di casi di polmonite dovuti a legionella nel Nord Italia deve far crescere l’allerta. Per questo, ho presentato un’interrogazione al Governo per una campagna di sensibilizzazione che interessi anche il Veneto”: questo l’annuncio del deputato di Forza Italia, Dario Bond, a fronte dei numerosi casi registrati in questi giorni, soprattutto in Lombardia.

“La legionella è un batterio che causa un’infezione polmonare che viene acquisita per via respiratoria”, spiega Bond. “Il batterio si può annidare in condotte cittadine e impianti idrici, ma anche nei condizionatori d’aria. Per questo, anche gli ospedali o i luoghi di grande frequentazione possono essere a rischio per soggetti deboli come  anziani, fumatori, malati cronici o immunodepressi”.
“In un momento come questo, dove la sola Lombardia ha fatto registrare 196 ricoveri”, conclude Bond “è necessario sensibilizzare la popolazione e le istituzioni, anche in una regione come il Veneto dove per ora non si sono registrati casi. Ho quindi presentato un’interrogazione al Governo per chiedere di attivarsi al più presto su questo fronte”.

Rispondi