Header Ad

Most Viewed

Valpolicella chiama, Priorat risponde Sal-Lustià Alvarez Vidal, presidente del Consorzio del Priorat, Docg catalana

Negrar (Vr), dicembre 2018. Dal 20 al 21 dicembre 2018, su invito di Cantina Vapolicella Negrar, arriva in Italia dalla provincia di Tarragona, nel Sud Ovest della CatalognaSal-Lustià Alvarez Vidal, presidente del Consorzio del Priorat, denominazione in cui si pratica la viticoltura eroica e che oggi, insieme alla Rioja, è la zona vinicola più prestigiosa di Spagna.

Valpolicella e Priorat, due denominazioni che presentano molte similitudini. La due giorni di Vidal in Valpolicella è diretta conseguenza del viaggio intrapreso lo scorso giugno nel Priorat dai soci della cantina nell’ambito dell’attività di conoscenza di altre realtà vinicole proposta annualmente. “E’ stato un viaggio di estremo interesse – ricorda Daniele Accordini, dg ed enologo della cantina – perché abbiamo scoperto un territorio tra massicce montagne ricco di biodiversità, composto da circa 1900 ettari vitati a fortissima pendenza dislocati su terrazzamenti lavorati a mano, fra i duecento e gli ottocento metri di altitudine. Una denominazione che, come la Valpolicella 20 anni fa, ha incontrato nel tempo delle difficoltà, da loro superate anche grazie al lavoro delle cantine sociali, che sono riuscite a non far scomparire la produzione vinicola nel territorio. Ci è sembrato naturale e di grande interesse ricambiare l’ospitalità offerta, organizzando questa due giorni in cui, giovedì 20 pomeriggioAssoenologi del Veneto Orientale e, venerdì 21 pomeriggio, altri soci che non erano riusciti a partecipare al tour, conosceranno meglio viticoltura ed enologia del Priorat, mentre i catalani avranno modo di visitare il nostro territorio e degustare i vini più rappresentativi della Valpolicella”.

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.*