Consiglio Superiore di Sanità: 5 illustri clinici veneti. Zaia: “Conferma della qualità del sistema”

“Cinque illustri clinici della sanità veneta sono entrati a far parte del nuovo Consiglio Superiore di Sanità. Sono orgoglioso di loro che portano il lavoro eccellente svolto in Veneto, il loro patrimonio scientifico, al servizio dell’Italia intera. Con orgoglio auguro dunque loro buon lavoro. Sono il simbolo di un sistema sanitario veneto che esprime qualità nelle cure e negli ospedali, ma anche a livello universitario, con gli Atenei di Padova e Verona”.

Così il Presidente della Regione Luca Zaia esprime la sua soddisfazione per la nomina di importanti cattedratici veneti nel Consiglio Superiore di Sanità. “I professori Claudio Cobelli, Domenico De Leo, Carlo Foresta, Paolo Pederzoli e Massimo Rugge- aggiunge Zaia – sono ai vertici nazionali e internazionali in discipline estremamente qualificate nel panorama sanitario e il loro sapere sarà prezioso in un contesto scientifico elevato come il Css”. “Dopo la nomina di Luca Coletto a Sottosegretario-conclude Zaia- un altro grande segnale del rilievo nazionale della sanità veneta”.


 

Rispondi