Header Ad

Most Viewed

Consumatori Attivi: azioni su politica e istituzioni per tutelare i risparmiatori del Fvg truffati dalle banche

(LL) – Anche l’eurodeputata Isabella De Monte ha condiviso l’impegno di Consumatori Attivi a tutela dei risparmiatori truffati dalle banche. L’associazione infatti, dopo il recente confronto con alcuni parlamentari e consiglieri regionali che hanno sottoscritto il “manifesto” che era stato loro presentato (l’unico a non sottoscriverlo era stato il rappresentante del Movimento 5 Stelle), ha incontrato a Gorizia la parlamentare europea  “per chiedere anche lei – sottolinea un comunicato di Consumatori Attivi – un impegno diretto, in questa delicata fase di interlocuzione tra il Governo e l’Europa sul Fondo Indennizzo Risparmiatori.”
Le criticità dell’attuale Fondo istituito con l’ultima legge di bilancio sono state illustrate dall’avv. Barbara Puschiasis, Presidente di Consumatori Attivi, accompagnata anche in tale occasione da una nutrita delegazione di Risparmiatori coinvolti nel dissesto delle banche venete.

“Pur consapevoli del fatto – ha sottolineato la Presidente – che tale norma primaria debba essere in parte riscritta per poter garantire un indennizzo decoroso ai vecchi azionisti che in Friuli Venezia Giulia sono molti, evitando che gli speculatori possano invece essere premiati, diviene urgente comprendere in questa fase anche da un incontro diretto con la commissaria europea alla Concorrenza Vestager il punto della situazione.

Importante – ha evidenziato Puschiasis – è che si parta prima possibile perché i tempi sono stretti e anche il rinnovo dell’Europarlamento e la successiva nomina dei nuovi commissari europei possono contribuire a far sì che l’attuazione del Fondo slitti ancora di molto. “

L’eurodeputata Dem. associandosi dunque ai numerosi politici del Fvg che hanno già aderito nel corso al “manifesto per i risparmiatori traditi”, lo ha siglato condividendone i contenuti, dichiarando di farsi parte attiva sin da subito in Europa anche con un importante incontro con la commissaria europea Vestager che si spera possa portare chiarezza.

“Ora – ha commentato Barbara Puschiasis a margine dell’incontro – ci si trova, anche alla luce di quanto dichiarato dall’eurodeputata De Monte, in una fase delicatissima e a fare una corsa contro il tempo. E’ chiaro che se fosse stato recepito dalla legge di bilancio l’importante lavoro svolto dalla Cabina di Regia, di cui Consumatori Attivi fa parte, assieme al Ministero dell’economia e delle finanze, oggi non ci troveremmo a discutere della fattibilità o meno del Fondo in base alla normativa italiana ed europea, ma ci troveremmo invece a presentare le domande per ottenere i rimborsi. Cosa non di poco conto!”

Nell’attesa dunque anche di incontrare il Presidente della Regione Massimiliano Fedriga e l’assessore alle finanze Barbara Zilli, che hanno già manifestato vicinanza e sostegno ai risparmiatori traditi che purtroppo, in molti casi, nel nostro territorio versano in gravi difficoltà, “Consumatori Attivi – evidenzia la Presidente – dà atto di come questa settimana coloro che hanno formalmente assunto l’atto di impegno nei confronti del nostro manifesto si stiano concretamente adoperando con atti concreti in questa battaglia che non è e non deve essere una battaglia politica ma una battaglia di giustizia che deve accomunare tutti.”

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.*