Header Ad

Most Viewed

Tumori al testicolo, osteoporosi e HIV. Tripla campagna di prevenzione della Fondazione Foresta

Padova all’insegna della prevenzione grazie alle iniziative della Fondazione Foresta Onlus e la Coldiretti. Domenica 28 aprile in Prato della Valle in occasione della Maratona di Sant’Antonio, lo screening del tumore al testicolo e la possibilità di prenotare anche lo screening gratuito per l’osteoporosi. Testimonial di domenica: Paolo Venturini, il “maratoneta dei ghiacci”, Venanzio Ortis, olimpionico di anni 80 e Barry Mason di Radio Padova.

Continua con successo di partecipazione le campagne di prevenzione del tumore al testicolo “Uova senza sorprese” e dell’osteoporosi “Non mollare l’osso” organizzate dalla Fondazione Foresta Onlus di Padova diretta dal Professor Carlo Foresta.  Le iniziative coinvolgono oltre che le istituzioni del territorio anche la Coldiretti, ed è infatti proprio nei mercati di Campagna Amica che è partito l’intenso “tour” di prevenzione e informazione.

Dopo le prime date padovane in Piazza Cavour il 13 aprile, il 14 in Prato della Valle, e a Piazzola sul Brenta giovedì 25 aprile all’Aperyshow Charity Event, il famoso evento musicale di beneficenza, domenica 28 aprile l’ambulatorio mobile si sposterà in Prato della Valle, in occasione della Maratona di Sant’Antonio, dove sarà possibile effettuare uno screening del tumore al testicolo e prenotare inoltre uno screening per l’osteoporosipresso la sede della Fondazione, mentre gli imprenditori di Coldiretti Giovani Impresa doneranno agli atleti le uova sode da galline allevate a terra nell’azienda Lago di Cittadella, le confezioni di uova dell Azienda Luovo di Belluno e gli yogurt dell’azienda Mungi e Bevi di San Giorgio Bosco, insieme ai consigli utili sulla corretta prevenzione della malattia.

“L’osteoporosi non è un problema solo femminile – afferma il professore Foresta – ma rappresenta un’emergenza clinica anche per il maschio, dopo i 50 anni un uomo su cinque ne risulta essere affetto. Attraverso la campagna “Non mollare l’osso” cerchiamo di sensibilizzare il genere maschile che purtroppo è il meno incline alla prevenzione e ai controlli medici. Secondo le statistiche, a causa di questo problema culturale, l’uomo muore cinque anni prima della donna”. L’uomo è il vero sesso debole in materia di salute ossea: in Italia almeno 1.500.000 maschi adulti sono affetti da questa malattia, mentre nel Veneto si registrano ben 6000 fratture di femore all’anno. “E’ quindi fondamentale concentrare le proprie energie sulla prevenzione – conclude Foresta – perché negli uomini l’osteoporosi non viene diagnosticata né trattata”.

Domenica a fare da testimonial a queste importanti iniziative ci saranno tre ospiti speciali: Paolo Venturini, il “maratoneta dei ghiacciai”, Venanzio Ortis, olimpionico di ottant’anni e Barry Mason, voce di Radio Padova, che oltre a correre la maratona, daranno il loro contributo nella diffusione del verbo della prevenzione.

 

LA PREVENZIONE Come parte del “Progetto di Prevenzione Andrologica permanente” negli istituti superiori della provincia di Padova, la Fondazione Foresta in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova, il settore Servizi Sociali del Comune di Padova e l’Ufficio Scolastico Territoriale di Padova, negli ultimi anni ha già dato la possibilità a più di diecimila studenti di eseguire visite su base volontaria che hanno portato alla diagnosi di 9 casi di tumore del testicolo nei giovani studenti del territorio padovano.

LA NUOVA CAMPAGNA E’ iniziata nei mercati di Campagna Amica Padova, nei quali sono state fornite informazioni utili a prevenire il tumore al testicolo con la distribuzione delle “uova senza sorprese”. Dopo le tappe del 13 aprile in Piazza Cavour con lo screening gratuito con l’ambulatorio della Croce Verde  e di domenica 14 aprile con Coldiretti in Prato della Valle, giovedì 25 aprile tappa all’Aperyshow di Piazzola sul Brenta con il test gratuito per l’HIV, mentre domenica 28 aprile l’iniziativa verrà proposta durante la Padova Marathon con l’iniziativa combinata “asparagi e uova” e in altri appuntamenti dei mercati Campagna amica che si possono trovare nel sito della Fondazione.


 

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    quattro + 1 =