Header Ad

Most Viewed

FVG alla Transport Logistic di Monaco  per promovuore il sistema logistico

(LL) – “Il sistema logistico del Friuli Venezia Giulia è un corpo unico che, grazie al lavoro dei suoi organi vitali, si pone l’obiettivo di rispondere alle esigenze degli investitori e di riaffermare, in una chiave di crescente centralità, il nostro territorio sulle principali rotte commerciali internazionali.”

E’ con queste parole che il governatore del Fvg Massimiliano Fedriga ha salutato stamane espositori e ospiti riunitisi presso lo stand coordinato da Regione e Camera di Commercio della Venezia Giulia, in apertura della giornata centrale della fiera Transport Logistic di Monaco.

“In un contesto estremamente ampio e composito come il salone che, con cadenza biennale, si tiene nella capitale bavarese – ha sottolineato ancora il governatore – non deve passare inosservato il fatto che, a differenza di numerosi altri soggetti, il Friuli Venezia Giulia si è adoperato per presentarsi nelle rinnovate vesti di sistema integrato che, con i suoi attori pubblici e privati, è in grado di mettere in vetrina una competitività che pochi luoghi al mondo possono vantare.

Un concetto già emerso nei giorni precedenti, sul quale Fedriga ha voluto porre nuovamente l’accento, a rimarcare il grande lavoro di squadra che, negli ultimi mesi, ha impegnato istituzioni e operatori nella preparazione di questo fondamentale appuntamento.

Una fase storica “senza precedenti” che, secondo Fedriga, “va sfruttata in ogni sua opportunità, attraverso un’alleanza tra tutte le componenti virtuose del territorio”.

 

A margine della manifestazione fieristica, Massimiliano Fedriga ha avuto un incontro riservato con il Console generale d’Italia a Monaco Enrico De Agostini i cui contenuti, come è stato spiegato in una nota, sono stati quelli di  “favorire la reciprocità negli investimenti e nel commercio quale  modo migliore per rilanciare l’operatività degli accordi tra il Friuli Venezia Giulia e la Baviera”.

“ A tal fine – ha  commentato Fedriga –  ritengo fondamentale lavorare affinché il Governo federale tedesco colga appieno le opportunità derivanti dall’attivazione del corridoio doganale tra Trieste e Monaco”.

Il progetto – già condiviso da Governo italiano, Regione Fvg e Land bavarese – necessita del via libera finale da parte dell’Agenzia delle Dogane di Berlino: un percorso che, secondo il governatore, “va affrontato attraverso l’illustrazione congiunta, con il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, dei vantaggi che questa ‘infrastruttura immateriale’ garantirebbe non solo al nostro Paese ma anche alla stessa Germania”.

Di qui, l’impegno del governatore del Fvg ad adoperarsi, assieme ai funzionari della diplomazia, per ricucire le relazioni a vantaggio di tutte le parti in causa, “a suggellare una volta di più il solido legame che unisce i nostri territori”.


 

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.*