Header Ad

Most Viewed

Distretto calzaturiero Riviera del Brenta. Marcato: “Soddisfazione per successo economico”

“Non è notizia di ogni giorno in questo periodo sentire che un settore produttivo tiene e che il suo fatturato si afferma positivamente. Solo questo è un motivo sufficiente per esprimere la più grande soddisfazione leggendo i risultati del Distretto calzaturiero della Riviera del Brenta che con i 2,1 miliardi nel 2018 contribuisce da solo al 20,7% del fatturato nazionale del settore. Se poi pensiamo che si tratta di imprenditoria veneta, i numeri diventano vero motivo di orgoglio perché sono la traduzione in cifre di una cultura del lavoro che è passione, creatività e ingegno della gente della nostra terra”.

Così l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Roberto Marcato commenta i dati resi noti ieri all’Assemblea 2019 di ACRIB – Sezione Calzature di Confindustria Venezia e Rovigo. Dati che oltre al rilevante fatturato segnalano come solo l’anno scorso sono stati prodotti nel distretto della Riviera del Brenta ben 20 milioni di paia di calzature, soprattutto da donna. Produzione la cui grandissima maggioranza è esportata in tutto il mondo.

“Stiamo parlando di una eccezionale realtà produttiva tra Padova e Venezia che dà lavoro a più di 10.000 persone ed il cui prodotto è segno di moda in tutto il mondo – conclude l’Assessore -. I risultati sono il successo di una visione imprenditoriale sinergica che ha conquistato i mercati mondiali delle calzature di alta qualità, riunendo in una filiera completa oltre 500 imprese, che da sole si presentano come più del 12% di tutte quelle operanti in Italia nel settore. Una vera eccellenza, non solo imprenditoriale, che contribuisce concretamente alla positiva immagine del Veneto a livello internazionale”.


 

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.*