Header Ad

Most Viewed

Il gotha del formaggio italiano al Centro Congressi Veronafiere

Quattro mesi di selezioni. Degustati e valutati più di 1400 formaggi, per “nominare” infine i 33 che parteciperanno alla “sfida” finale. Ora è vicina la fase finale della quinta edizione di “Italian Cheese Awards”, il premio dedicato alle eccellenze casearie nazionali realizzate con latte 100% italiano, organizzata dalla redazione di “Guru Comunicazione” – società impegnata nella promozione del settore lattiero-caseario attraverso iniziative, incontri e appuntamenti tematici nazionali (“Made in Malga”, “Formaggio In Villa”, “Luxury Cheese”).

Alle “nomination” dei formaggi finalisti per ciascuna delle dieci categorie che si contenderanno la Statuetta si è arrivati ad aprile nel corso della kermesse “Formaggio in Villa” (rassegna di formaggi italiani nazionali svoltasi a Villa Farsetti, Santa Maria di Sala – Venezia) dove anche il pubblico  ha avuto la possibilità di assaggiare i formaggi in competizione ed esprimere il proprio giudizio. Il suo voto si è addizionato a quello di una giuria tecnica.

Le categorie in concorso sono 10: “Freschissimo”, “Fresco”, “Pasta molle”, “Pasta filata”, “Pasta filata stagionata”, “Semistagionato”; “Stagionato”, “Stagionato oltre i 24 mesi”, “Erborinato” e “Aromatizzato”. La Giuria è composta da esperti, operatori del settore e giornalisti. La redazione di Guru Comunicazione è esclusa dalla valutazione finale dei formaggi.

I vincitori delle statuette dorate, i primi di ciascuna categoria, saranno proclamati a Verona il 27 Ottobre, dalle ore 17:00, nell’Auditorium Verdi del Centro Congressi Veronafiere”, nel corso della cerimonia-evento che verrà trasmessa in diretta streaming.

Sedici le Statuette in ottone evocative di un umanoide con braccia alzate a sostenere una forma di formaggio che saranno complessivamente consegnate tra 10 “Awards” e ulteriori 6 Premi speciali: “Premio al miglior derivato del latte”, “Premio al miglior formaggio di montagna”, “Formaggio dell’anno”, “Premio alla carriera”, Premio “Donne del latte” e “Cheese Bar dell’anno”.

“Abbiamo scelto il Centro Congressi di Veronafiere – spiega Luca Olivan, responsabile della direzione artistica e la gestione eventi di Guru Comunicazione – perché Verona è un grande crocevia commerciale e turistico. Il formaggio italiano di qualità merita un palcoscenico internazionale che promuova i brand dei caseifici e le peculiarità della produzione. Siamo in casa del Vinitaly, la fiera italiana di riferimento per il vino: un mondo al quale il settore caseario dovrebbe ispirarsi per le strategie di comunicazione e marketing”.

“La novità del Premio di quest’edizione, oltre alla location, è l’abbinamento dei formaggi finalisti a 33 vini Top Italiani. – prosegue Luca Olivan – Per il pubblico partecipare alla finale è l’occasione per degustare i migliori formaggi italiani, prima da soli al naturale, poi con grandi vini. Il connubio riserverà al palato inediti sapori sapori, sicuramente piacevoli!”.

A chiusura della premiazione, i 33 formaggi finalisti saranno protagonisti di un buffet degustazione aperto al pubblico con la presenza dei produttori. I formaggi sono serviti in abbinamento a 33 vini Top italiani.


 

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.*