Header Ad

Most Viewed

I campioni del volley ricevuti dal vicepresidente Forcolin: “Orgoglio per lo sport veneto”

Il vicepresidente Gianluca Forcolin, in rappresentanza della giunta regionale Regione del Veneto, ha ricevuto a palazzo Balbi le selezioni regionali indoor e beach maschili che femminili, reduci dalle vittorie conseguite straordinari risultati ottenuti nell’ambito dei recenti Trofei delle Regioni – Kinderiadi.

“Vi riceviamo con orgoglio – ha sottolineato il vicepresidente Forcolin, portando i saluti del Presidente Zaia e dell’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari – è l’occasione per ringraziare di cuore dirigenti, società, atleti, famiglie e quanti rendono possibili questi grandi risultati che confermano il Veneto regione leader nella pratica sportiva.”

Presenti le selezioni venete Under 15 femminile indoor, medaglia d’oro e campionesse d’Italia, con lo stesso titolo l’Under 18 femminile di beach volley ed infine la selezione Under 16 maschile Indoor medaglia d’argento per due soli punti al tie break.

 

“Grandi risultati che riempiono d’orgoglio il Veneto e che confermano la qualità del nostro operato in ogni ambito – ribadisce Forcolin –  la Regione Veneto cerca di supportare nel miglior modo possibile le attività sportive, perché riteniamo lo sport insostituibile veicolo di valori fondamentali per la nostra società. Auguro a tutte queste ragazze e ai ragazzi che sia l’inizio di una carriera di successi, ringraziandoli per aver portato alto il nome del Veneto.”

Il vicepresidente ha colto l’occasione per consegnare al Presidente della Fipav Veneto Roberto Maso la Carta Etica dello Sport, che quest’anno ha come testimonial le pluricampionesse d’Italia dell’Imoco Volley Conegliano.

Il Presidente Maso ha confermato che dietro a grandi risultati c’è sempre un grande lavoro di squadra. “Gli straordinari risultati centrati quest’anno, senza dimenticare quelli delle scorse annate sportive, sono il frutto della fatica, del lavoro e dell’impegno profusi per mesi da tutti i componenti dello staff tecnico e dirigenziale oltre che ovviamente dai nostri ragazzi. Questi sono i nostri giovani migliori, quelli su cui in futuro potremo puntare sia come atleti che come cittadini cresciuti con quei valori che lo sport, e la pallavolo in particolare, inevitabilmente sa trasmettere”.

Maso ha, infine, consegnato un omaggio e mostrato la maglia da gioco delle rappresentative regionali, spiegando che è stata realizzata in modo da richiamare la bandiera di San Marco. “Una maglia che tutti noi portiamo con enorme orgoglio,” ha concluso.

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.*