Header Ad

Most Viewed

Scuola. Progetto Donors premia 4 studenti-atleti. Donazzan: “Lo sport in classe è formativo”

“Abbiamo voluto premiare gli studenti più meritevoli che sono riusciti a ottenere anche ottimi risultati sportivi. Questo è un messaggio importante, perché è un buon modo per favorire la pratica dello sport tra i nostri giovani e, allo stesso tempo, per far capire alle scuole che anche lo sport è educazione”. Elena Donazzan,  assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione Veneto e membro della commissione valutatrice di Progetto Donors, commenta così la premiazione dei quattro giovani atleti più meritevoli sul piano scolastico e su quello agonistico ad opera della Fondazione Cortina 2021 e della Fisi.

 

“Scuola e sport sono due binari paralleli – sottolinea Donazzan – quando l’impegno sportivo e l’attività agonistica riescono a conciliarsi con l’istruzione e la formazione scolastica, i risultati sono eccellenti, non solo sul piano della crescita personale e della maturazione umana e ma anche nei risultati scolastici. Per questo ho voluto inserire nel calendario scolastico regionale le Giornate dello Sport in tutte le scuole di ogni grado: lo sport a scuola incentiva la cultura dell’impegno, della responsabilità e della socialità e diventa scuola di valori, nonchè palestra di cittadinanza”.

 

Con il “Progetto Donors”, la Fondazione Cortina 2021 insieme alla Federazione Italiana Sport Invernali  hanno premiato con una borsa di studio di mille euro a testa Stefano Pizzato di Noventa Padovana, Matteo Finco di Gallio, Roberta Cenci di Enego e Isabel Chiara Murer di canale d’Agordo. I quattro studenti selezionati dalla commissione valutatrice riceveranno le borse nella cerimonia del 6 ottobre prossimo al Dolomiti Show di Longarone Fiere.

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.*