Header Ad

Most Viewed

Al via il nuovo Protocollo famiglia Venezia 2019. Ordine degli Avvocati e Tribunale di Venezia insieme per il diritto di famiglia

Al via il nuovo Protocollo famiglia Venezia 2019 Ordine degli Avvocati e Tribunale di Venezia insieme per il diritto di famiglia
Venezia, 18 settembre. Erano undici anni che il protocollo famiglia non veniva aggiornato, per questo, Consiglio dell’Ordine degli avvocati e Tribunale di Venezia hanno lavorato di concerto per crearne una nuova versione. Nove mesi di impegno in cui le due istituzioni hanno operato a braccetto per disciplinare la materia del diritto di famiglia. Tra le varie commissioni avvenute nel corso dei mesi (anche con il contributo delle associazioni di avvocati di famiglia), i due enti hanno operato trattando separazioni, divorzi, affido di minori, regime di visita, spese straordinarie… Ciò che è emerso è il fatto che si è scelto di curare in maniera approfondito l’aspetto relativo all’audizione del minore, facendo in modo che sia dato allo stesso la giusta importanza per tutelarne gli interessi. Allo stesso modo, si è cercato di dare il giusto equilibrio tra le posizioni processuali (padre e madre) e rendere più snello e agevole il procedimento.
«Il Consiglio ritiene che il Protocollo Famiglia sia la migliore sintesi delle pratiche più virtuose per la gestione di problematiche che investono la sensibilità dei cittadini in momenti particolarmente delicati della loro vita. La partecipazione di tutte le Associazioni Forensi operanti sul territorio fa sì che possa contare sulla condivisione di tutti gli operatori del settore e quindi la sua applicazione capillare nel nostro Foro», ha affermato il presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati Giuseppe Sacco.
All’evento, che inizierà venerdì 20 settembre alle 15 alla Scuola Grande di San Rocco, prenderanno parte 400 avvocati e una ventina di magistrati del tribunale. Numeri che fanno comprendere quanto il tema sia sentito. Dopo i saluti della presidente della Corte d’Appello di Venezia Ines Martini e del presidente del Consiglio dell’ordine degli avvocati di Venezia Giuseppe Sacco, sarà il presidente del tribunale Salvatore Laganà a coordinare le relazioni. A parlare saranno Giorgio Costantino, dell’università Roma Tre (avvocato, “La rilevanza dei protocolli nel sistema liquido delle fonti”), il presidente del tribunale di Udine Paolo Corder (“L’ascolto del minore e la consulenza tecnica”) e la presidente del tribunale di Pisa Maria Giuliana Civinini (“Contraddittorio e diritto di difesa nel rito camerale”). In conclusione saranno il presidente della II sezione civile del tribunale di Venezia Roberto Simone e la vice presidente del Consiglio dell’ordine degli avvocati Fabiana Danesin a fornire spunti di riflessione sul tema. L’evento, gratuito, è accreditato ai fini della formazione obbligatoria permanente degli avvocati, con il riconoscimento di quattro crediti formativi, di cui tre nelle materie obbligatorie. La registrazione avverrà dalle 14.00 alle 14.45, mentre le iscrizioni dovranno esser fatte tramite il portale della fondazione Feliciano Benvenuti.

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.*