Header Ad

Most Viewed

Fuori Fiera di Vicenza oro. Donazzan: “Non solo businness, anche cultura”

“Vioff, il fuori fiera di Vicenza Oro, dà volto e voce al meglio nella nostra città: che non è solo business e impresa, ma anche cultura, talento, creatività, capacità di inventare e di far apprezzare il bello e il ben fatto”.

L’assessore regionale al lavoro e alla scuola mette così il sigillo alla presentazione della quarta edizione di Vioff, il fuori Fiera di Vicenza Oro che coinvolgerà l’intero capoluogo berico dal 17 al 19 gennaio.

“Plaudo a IEG e all’Amministrazione comunale di Vicenza che in questa edizione ha voluto innalzare il potenziale della città, che ha molto da offrire agli occhi del mondo, promuovendo quel ‘genius loci’ che contraddistingue le nostre imprese che competono nel mercato con i loro prodotti ‘belli e ben fatti’ – ha dichiarato l’assessore regionale Elena Donazzan alla presentazione pubblica di Vioff – Sono soddisfatta della nuove sinergie tra Ufficio scolastico territoriale e Confindustria che hanno portato al coinvolgimento attivo delle scuole nei Talent Talk e alla presenza di imprese globali di assoluto valore che sono protagonisti della formazione. Far conoscere, ai giovani le opportunità di settori strategici della nostra economia, come l’oreficeria e l’alta manifattura del sistema moda, rappresenta il modo migliore per promuovere l’imprenditorialità e investire nel futuro ”.

L’assessore regionale alla scuola ha pertanto messo l’accento sulle iniziative del Fuori Fiera che coinvolgono i giovani, in particolare  i Talent Talk nel Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza che venerdì 17 ospiterà i ‘capitani’ delle maggiori industrie del sistema moda del Veneto che presenteranno a 380 studenti delle scuole superiori le opportunità formative e professionali della moda. Il giorno dopo, sabato 18, l’istituto Ipsia Lampertico di Vicenza aprirà le porte per l’Open day di presentazione del nuovo corso di studi ‘Gold manufacturing, nuove tecnologie e processi del gioiello’ Nelle serate di sabato 18 e domenica 19 il polo universitario di Vicenza intreccerà ancora aziende e talenti, produzione e formazione: sabato sera con la tavola rotonda su ‘sfumature e voci di talenti veneti’, alla quale parteciperanno l’assessore Donazzan, la senatrice Sbrollini, il direttore del teatro Olimpico Marinelli e il pugile Rigoldi; domenica sera con la sfilata di moda e il laboratorio espositivo della scuola d’arte e mestieri del Centro di produttività Veneto.

“La città diventa così vetrina non solo di creazioni artistiche e di prodotti, ma di saperi, di cultura, di tradizioni e di esperienze – ha concluso Donazzan – Il bello del ‘Fuori Fiera’ è saper coniugare mostre, arte, spettacoli itineranti, proposte culturali, occasioni di riflessioni, buona cucina, musica, intrattenimento, commercio. E’ forse questo il vero volto di una fiera: mostrare e far vivere l’’humus’ creativo nel quale affondano le radici le nostre imprese e rinsaldare quei legami profondi tra generazioni, tra maestri e allievi, tra imprese e scuola, sui quali si fonda la scommessa sul futuro della nostra economia”.

 

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.*