Header Ad

Most Viewed

Imprese. veneto stanzia 2 milioni per atelier industriali e musei d’impresa

La Regione Veneto finanzia con un ulteriore bando da 2 milioni di euro la creazione e la promozione di botteghe e atelier aziendali e di musei di impresa. Un intervento innovativo, messo in campo da tre anni, per aiutare le aziende ‘storiche, quelle che hanno una lunga tradizione manifatturiera o rappresentano l’identità di un territorio, per raccontarsi anche in chiave esperienziale e turistica, creare nuova occupazione e rafforzare il proprio marchi e la propria identità territoriale.

“Nel 2017, con il primo bando, la Regione Veneto ha finanziato con 1 milione di euro 12 progetti di valorizzazione territoriale del patrimonio di impresa – ricostruisce l’assessore regionale al lavoro, che ha attivato nell’ambito della programmazione dei fondi Fse un’apposita linea di finanziamento per la riscoperta dei patrimoni di impresa – Nel corso del 2019 sono stati finanziati altri 25 progetti (a fronte di 69 richieste di contributo pervenute) per un totale di 2 milioni di euro di fondi FSE impegnati. Con questa iniziativa, ora giunta al terzo bando, aiutiamo le aziende con almeno 10 anni di vita a rinforzare il proprio ‘brand’, a valorizzare archivi e sedi, ad essere protagoniste di operazioni di archeologia industriale e di creazione di musei d’impresa, a fare della  loro vita e del loro lavoro un elemento di identità del territorio e di attrazione per il turismo culturale ed esperienziale. E’ un operazione di recupero e valorizzazione della competitività del ‘made in Italy’, perché chi conosce ‘il bello’ e il ‘ben fatto’, e diventa testimone di come nasce e di chi lo produce, rappresenta il miglior ‘ambasciatore’ delle nostre produzioni nel mondo”.

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.*