Header Ad

Most Viewed

Formalizzato dall’assessore  Zilli la candidatura del FVG per la 18a edizione della EURegions

“Per contribuire a programmare il futuro in questi tempi difficili, ma anche in ragione del successo e dell’interesse suscitato a livello europeo dalla nostra precedente partecipazione, la Regione ha deciso di presentare la candidatura anche alla 18^ edizione della EURegionsWeek”.

L’assessore regionale alle Finanze con competenza su Interreg Italia-Slovenia e Conferenza delle Regioni, Barbara Zilli, ha annunciato così l’avvio della candidatura alla Settimana europea delle regioni e delle città (#EURegionsWeek), che dovrebbe tenersi dal 12 al 15 ottobre a Bruxelles, se sarà confermata la possibilità di svolgerlo a seguito dell’emergenza pandemica in corso.

Si tratta del più grande evento annuale dedicato alla politica regionale e vetrina europea per le Regioni e la loro capacità di creare crescita e posti di lavoro, attuare la politica di coesione dell’Unione europea e dimostrare l’importanza del livello locale e regionale della buona governance europea.

“Dobbiamo guardare al futuro con fiducia e con azioni concrete – è il commento di Zilli -. Questo evento sarà, ancor più che in passato, una piattaforma di comunicazione e di networking unica, che riunirà Regioni e città di tutta Europa, tra cui politici, amministratori, esperti e accademici”.

Per l’edizione 2020 è stata proposta l’organizzazione di un Workshop-follow-up dell’evento 2019 orientato sul Green Deal europeo (“Interreg Italia-Slovenia CAP&COM and EU Green Deal”) ed anche l’organizzazione di uno stand all’interno del quale verrà assicurata visibilità “europea” ai progetti e ai loro beneficiari, nella speranza che l’evento, se confermato, possa svolgersi in condizioni quanto più normali possibili.

“La selezione delle oltre 600 candidature sarà ultimata il mese prossimo – informa Zilli – ma nel frattempo lavoriamo per mettere a punto il format dell’evento, mentre la Commissione europea/Dg Regio e il Comitato delle Regioni sono già attive per facilitare la partecipazione all’evento, incrementando anche la sua dimensione digitale”.

L’assessore ricorda che l’anno scorso la Commissione Europea e il Comitato delle Regioni hanno selezionato, tra oltre 500 proposte provenienti da tutta Europa, il workshop presentato dalle strutture di gestione del Programma transfrontaliero Interreg Italia-Slovenia, focalizzato sull’utilizzo sperimentale della metodologia “capitalizzazione e comunicazione” attuata congiuntamente con i beneficiari di cinque progetti finanziati sull’Asse prioritario 2 (“Cooperazione per la realizzazione di strategie e piani d’azione per la riduzione delle emissioni di carbonio”) sui temi dell’efficienza energetica e della riduzione delle emissioni di carbonio. Quella edizione ha raggiunto un livello record di oltre 9mila partecipanti e più di 330 sessioni.

“A riprova – afferma Zilli – della rilevanza e del potenziale dell’evento come piattaforma per discutere, dare evidenza dello sviluppo della politica di coesione dell’UE e rendere più consapevoli dell’importanza delle Regioni e delle Città nel processo decisionale dell’UE”.

    Lascia il tuo commento

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.*