Header Ad

Most Viewed

Esordio di Gugegast “Nella tana dei lupi”

Opera prima di Christian Gudegast, “Nella tana dei lupi” è un action-thriller urbano che pone al centro della trama la sfida tra ‘Big Nick’ O’Brien (Gerard Butler), a capo di una squadra anticrimine, e Merrimen (Pablo Schreiber), ex militare Usa ora a capo di una banda di rapinatori che pianifica, con l’aiuto prezioso dell’informatore e complice Donnie (O’Shea Jackson jr.), un colpo milionario. Donnie è un semplice barista all’apparenza, ma ha una dote particolare per la giuda e tiene il doppio gioco tra le 2 gang ed è, almeno all’apparenza, un elemento secondario. In realtà, è proprio quest’ultimo a reggere le fila e a condurre il colpo, il più grosso mai compiuto prima: l’attacco alla Federal Reserve. Un moderno western, quello diretto da Gudegast, che fa del suo terreno di scontro Los Angeles. Il film è fortemente muscolare e carico d’azione, ma oltretutto è il film “maschio” per eccellenza: tutti gli interpreti sono infatti uomini, le donne hanno un ruolo davvero marginale, e ad esser posto in primo piano è il machismo che vede i due protagonisti sfidarsi e contendersi in ogni sfera (dalla più intima e personale, sino allo scontro finale). Come in piena tradizione heist movie, ne resterà soltanto uno. Lo scontro a fuoco aperto per le vie di Los Angeles è una delle più avvincenti ed emozionanti sequenze action mai realizzate prima, merito anche dell’ottima interpretazione dei 2 protagonisti. Un film dal ritmo elevatissimo, adrenalinico e senza tempi morti. Da non perdere!

 


Alessia Urrata

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    1 × due =