Header Ad

Most Viewed

Il docufilm di Berti sull’Alluvione

Giovedì 13 gennaio, alle 21, al Cinema Duomo a Rovigo, serata dedicata alla proiezione di “Generazioni Parallele”, il docufilm di Nicola Berti che rilegge “L’Alluvione del Polesine 65 anni dopo”, proiezione anticipata da una riflessione sul fondamentale ruolo delle comunità negli stati di crisi.

Ad introdurre l’intensa serata sarà il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, professor Gilberto Muraro. È iniziativa della Fondazione la mostra “La Grande Alluvione. 70 anni dopo”, in corso al Roncale, mostra di cui la serata al Cinema Duomo è uno dei momenti di approfondimento.

Il docufilm “Generazioni Parallele. L’alluvione in Polesine 65 anni dopo”, regia di Nicola Berti, è stato prodotto dal Comune di Stienta e dalla Cooperativa Sociale Il Raggio Verde con Baobab Film e la partecipazione di un gruppo di giovani del Comune di Stienta.

Il docufilm è stato realizzato all’interno di un progetto per lo sviluppo delle competenze espressive dei giovani in campo visivo e multimediale applicato alla valorizzazione del patrimonio storico-culturale, nell’ambito del bando regionale “Fotogrammi Veneti”.

“Generazioni Parallele” è un viaggio in cui due generazioni di “pari età” si incontrano a 65 anni di distanza dalla rotta del Po per confrontare le rappresentazioni con i vissuti dei testimoni diretti di quelle foto in bianco e nero talmente conosciute da sembrare scontate e prive d’anima. I giovani, accompagnati da un regista professionista e due animatori, prendono in mano fotocamere e taccuini per attraversare il Polesine in alcuni tra i luoghi più rappresentativi di quel lontano novembre, interrogando chi ha provato sulla propria pelle il trauma e la rinascita di una terra. Il fiume Po accompagna i giovani nella ricerca, in una risalita che, dal Delta fino a Malcantone, si trasforma in riscoperta della memoria e in un passaggio di testimone tra generazioni.

Ad anticipare la proiezione sarà un breve dibattito sul valore dell’attivazione delle comunità in risposta a situazioni di crisi, condotto da Sergio Frigo, giornalista e storico, autore con Francesco Jori di “I giorni del diluvio. Il Polesine e la Grande Alluvione del 1951”. Interverrà Giorgio Osti, docente di sociologia dell’ambiente e del territorio all’Università degli Studi di Padova. Osti si è occupato a lungo di tematiche relative allo sviluppo rurale e alle mobilitazioni ambientali. Recentemente ha curato il libro “Fiumi e città. Un amore a distanza” (PUP, 2021)

Interverranno anche due giovani protagoniste del docufilm. A moderare la serata sarà Francesco Casoni, giornalista pubblicista e scrittore.

Presente in sala il regista, Nicola Berti.  Videomaker, operatore di ripresa e montatore, realizza principalmente documentari con tematiche sociali. Dal 2005 collabora con Medici con l’Africa Cuamm per realizzare documentari e video istituzionali sui progetti attivi nei diversi paesi di intervento. Dal 2011 collabora con il giornalista Piero Badaloni nella realizzazione di documentari per la televisione.

 

L’ingresso è gratuito con registrazione sul sito www.fondazionecariparo.it

In base alle disposizioni vigenti in materia di prevenzione del contagio da COVID 19, l’accesso sarà consentito previa verifica del Green Pass “rafforzato”.

 

 

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    quattro × tre =