Header Ad

Most Viewed

Falla girare – Morelli torna dietro (e davanti) la macchina da presa

Uno strano virus si abbatte sulle piante di canapa e la marijuana si direbbe così estinta, se non fosse per un unico esemplare, l’ultimo sulla Terra, maschio, che si trova nel giardino di Natan (Giampaolo Morelli), influencer particolarmente vanitoso. Venuto a conoscenza della “tragedia” che affligge l’umanità per via della spensieratezza venuta sempre meno, Natan decide di tirar su una banda con la quale trovare un’esemplare di pianta femmina, così da diventare gli unici produttori al mondo.

Giampaolo Morelli, per l’occasione regista e attore protagonista, co-adiuvato per l’occasione dai The Jackal, Laura Adriani, Giovanni Esposito e Michele Placido, dà vita a una commedia action mista a demenziale, romantico, e molti altri sottogeneri che hanno contribuito a rendere l’Italia il paese dell’arte cinematografica.

Il film di Morelli non manca l’occasione per fare dei social media lo strumento più politicamente scorretto nonché tramite di comunicazione principale ad oggi in circolazione. E tra haters, pioggia di like e influencer, l’attore napoletano firma un lungometraggio, disponibile su Prime Video, che è un generoso atto d’amore verso quel cinema “altro” al quale il nostro tanto deve e tanto ha dato. Genuino e divertente, senza pretese, se non quella di divertire parlando un linguaggio comune a tutti.


Alessia Urrata

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    18 − otto =