Header Ad

Most Viewed

In libreria. Liberi come la neve e come l’amore

C’è l’inverno, c’è la neve e c’è il cuore che scalda il gelo. Non è un libro d’ambiente, ma d’amore, anche se Rita Nardi riesce a far amare anche la natura in questa sua narrazione sciolta e coinvolgente.

“Mi chiamo Nive e so bene cosa significhi non avere un luogo da poter chiamare casa. Questa parola mi è estranea da quando i miei genitori sono scomparsi e ho cominciato a spostarmi da un paese all’altro. Nessuno mi ha accolto come figlia. Per questo, quando atterro in Canada, non mi aspetto nulla. Devo resistere qualche mese, fino a quando compirò diciotto anni e non dovrò più pesare su nessuno. Eppure qui c’è qualcosa di diverso, lo percepisco appena trovo una foglia rossa al mio arrivo. Anche se i boschi sono sepolti da neve morbida, mi sento in pace sotto l’ombra degli abeti. O forse sono le persone a darmi questa sensazione di calore. Come lo zio Henry, che mi cucina i pancake, o Margaret, con le sue chiacchiere rassicuranti, o Kaya, che mi fa ridere. C’è solo una persona che non mi vuole proprio. Un ragazzo schivo come un lupo, con occhi grigi e impetuosi come una tormenta. Si chiama Hurst e per lui sono una straniera”.

Un libro he indaga nei sentimenti, senza mai essere invadente. Come una lunga serie di fotogrammi inserisce un amore giovane i immaturo in un contesto maestoso. Un’opera prima di una penna talentuosa ch ama la montagna e in essa si abbandona.

 

Liberi come la neve – Rita Nardi – categoria: narrativa pagine: 450 prezzo: 16,90 collana: »Narratori Moderni«


Pamela D'Incà

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    18 − 12 =