Header Ad

Most Viewed

IBF Italian bike festival, salone della bici e della mobilità slow

Prestigioso traguardo per Italian Bike Festival: l’evento leader
in Europa per il mercato della bici e della mobilità sostenibile ha ricevuto la qualifica di Fiera
Internazionale dalla Regione Emilia-Romagna. Il festival andrà in scena per la sua sesta edizione
al Misano World Circuit dal 15 al 17 settembre 2023; un appuntamento che aggrega gli
appassionati del settore, i buyer e gli operatori economici provenienti da tutto il mondo.
Italian Bike Festival, nata nel 2018 come fiera per riunire i brand della filiera ciclistica, ha
l’occasione oggi di inserirsi anche nel panorama mondiale, richiamando così l’attenzione sul
sistema produttivo italiano e incentivando la competitività del Paese a livello globale.
Il festival viene inserito nel calendario delle manifestazioni fieristiche internazionali della
Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e nel calendario degli eventi fieristici
della Regione Emilia-Romagna.
«Un riconoscimento che è la conferma della “maturità” dell’IBF -sottolinea il Presidente di Apt
Servizi Emilia-Romagna, Davide Cassani – e che indirettamente premia anche il territorio che
da quattro anni ospita questa manifestazione. L’IBF è tra le punte di diamante degli
appuntamenti in Regione dedicati al cycling, settore divenuto sempre più importante nell’ambito
della nostra offerta turistica. Ospitare una fiera internazionale dedicata all’universo della bici a
360 gradi fa sempre più dell’Emilia-Romagna una “Bike Valley” di caratura unica».
“Abbiamo ricevuto un importante riconoscimento che certifica la rilevanza dell’Italian Bike
Festival, la piattaforma più attrattiva del settore bike in Europa, una qualifica che rappresenta
per i nostri partner in arrivo dall’estero un’ulteriore conferma della qualità e dell’innovazione del
nostro format – commentano Lucrezia Sacchi, Fabrizio Ravasio e Francesco Ferrario, di Taking
Off S.p.a., l’organizzatore di IBF – Per l’edizione 2023 sono attesi espositori internazionali
provenienti da oltre 15 paesi che daranno l’opportunità ai visitatori di conoscere in anteprima e
testare le novità del mercato. Per i ciclisti professionisti e per gli appassionati ritorna il ricco
palinsesto di gare de La Gialla Cycling che permette anche di incentivare lo sviluppo della
mobilità sostenibile nel territorio emiliano-romagnolo con conseguenti ricadute turistiche
positive”.
IBF Italian Bike Festival, che si avvale del supporto di APT Servizi Emilia-Romagna e Visit Romagna,
raduna migliaia di persone nei suoi tre giorni e nel corso degli anni si è dimostrato sempre più
attrattivo anche fuori dai confini italiani. Nell’edizione 2022, IBF ha registrato una quota di visitatori
esteri – pari a circa il 5% sul totale di 42mila visitatori – provenienti da 42 paesi, tra cui spiccano
Cina, Francia, Germania, Spagna e Stati Uniti. Oltre 500 i brand internazionali presenti, esposti da
più di 300 aziende: Austria, Belgio, Bulgaria, Cina, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna,
Irlanda, Paesi Bassi, Polonia, Slovenia, Spagna e Svizzera le nazioni estere di origine.
Questi valori, da un lato indicano l’elevato interesse verso IBF, ma d’altra parte sottolineano
l’importante ricaduta sul territorio in termini di ospitalità alberghiera, ristorazione e servizi.
Grazie a questo importante attributo, assegnato secondo rigidi criteri, Italian Bike Festival ottiene
un sigillo di garanzia di affidabilità agli occhi degli operatori economici esteri che parteciperanno
al salone, e conferma la propria capacità di far interagire i grandi produttori internazionali con i
consumatori finali, ma anche con i partner commerciali per creare network.
Per l’edizione 2023, il salone punta a diventare un momento di riferimento per il comparto della
bicicletta e dei settori collegati alla mobilità nel panorama internazionale, aumentando quindi la
propria leadership e il proprio appeal anche nei confronti del pubblico e del business oltre i confini
nazionali.

                                                                                                                                         Cinzia Di Rosa

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    13 − tredici =