Header Ad

Most Viewed

Malborghetto, primo concerto del Festival MusicAntica

Martedì 19 agosto alle 20,30 con il concerto “Crudo mar di fiamme orribili – Stradella e la cantata italiana” (in collaborazione con il Festival Risonanze e Fondazione BON) nel cinquecentesco Palazzo Veneziano di Malborghetto Val Canale, debutta la nuova edizione del Festival MusicAntica – Baroque Stories, ideato da Barocco Europeo seguendo la formula consolidata che vede nella diffusione degli eventi sul territorio, nella multidisciplinarietà e nell’interscambio tra linguaggi artistici differenti i suoi punti di forza.

Il concerto è dedicato alla figura di Alessandro Stradella (1643 – 1682) con l’intento di mettere in luce la magnificenza del suo stile attraverso le sue cantate e mottetti, intrecciandoli alla produzione di autori coevi che hanno abitato quegli stessi luoghi d’Italia in cui il compositore visse per un certo periodo della sua vita: Arcangelo Corelli (1653 – 1713) e Giuseppe Valentini (1681 – 1753).

Il programma, che impegnerà il baritono Patrizio La Placa – accompagnato dai musicisti di Cenacolo Musicale Gabriele Politi, Leonardo Bellesini (violini), Giancarlo Trimboli (violoncello), Fabiano Merlante (tiorba), Donatella Busetto (organo) – contempla la Sinfonia a tre in re maggiore; la cantata per basso e continuo Dalle sponde del Tebro; il mottetto per basso e archi Exultate in Deo fideles e la cantata Crudo mar di fiamme orribili, che ha ispirato il titolo del concerto.

Le opere di Stradella saranno intercalate dalla Sonata Ciaccona in sol maggiore, op.II n.XII di Arcangelo Corelli e la Sinfonia Op.1 n.4 in re minore di Giuseppe Valentini nell’esecuzione di Gabriele Politi e Leonardo Bellesini.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    dodici + diciotto =