Dopo le vacanze, ecco come prendersi cura della pelle

Al rientro dalle ferie si è solitamente carichi di energia e con una pelle ambrata e apparentemente distesa. L’abbronzatura dona, ma è anche una silente nemica. Il sole infatti concorre a disidratare la pelle ed ecco comparire piccolo rughe e qualche macchia causata dall’eccessiva e non protetta esposizione al sole. Capita più o meno a tutti e ad ogni età, non solo a chi ha una pelle chiara e sensibile e qualche lustro sulle spalle. Continua a leggere “Dopo le vacanze, ecco come prendersi cura della pelle”

Depilazione definitiva: Laser o Luce pulsata?

A quale donna non danno fastidio quegli odiosi peletti che compaiono dove non dovrebbero. Una lotta senza tregua: più si strappano e più si ripresentano. Farli sparire per sempre è un sogno di moltissime donne (e anche di qualche uomo un po’ troppo irsuto). Oggi  la depilazione (o meglio epilazione) definitiva non è più solo un miraggio, anche se va eseguita da mani esperte, secondo regole ben precise per non trovare poi spiacevoli sorprese. Le tecniche di epilazione permanente, laser o luce pulsata, mirano a distruggere in maniera selettiva il follicolo del pelo, come spiega la dottoressa Paola Gasparetto, medico estetico, Padova. Continua a leggere “Depilazione definitiva: Laser o Luce pulsata?”

A me gli occhi, chirurgia dello sguardo per sconfiggere il tempo che passa

Gli occhi sono lo specchio dell’anima,  dicono molto di una persona  Con l’età cambiano, proprio come muta la pelle, ma oggi la chirurgia ci permette di mantenerli sempre “freschi” anche con il passare degli anni. La “chirurgia dello sguardo” è l’insieme di tecniche che consentono di ottenere il ringiovanimento della regione palpebrale. Questa sede anatomica ha conosciuto importanti innovazioni negli ultimi anni, consentendo di ottenere correzioni estremamente naturali. “Oggi è infatti possibile correggere in modo molto soft e naturale delle palpebre pesanti, le “borse” sotto gli occhi o restituire luminosità ad uno sguardo appesantito da un sopracciglio cadente, spiega il dottor Stefano Bezzi, chirurgo plastico di Padova.

Potrebbe parlarci della blefaroplastica, oggi un intervento tra i più richiesti?

“Un aspetto “stanco” degli occhi ha spesso una base costituzionale ed il cedimento della palpebra superiore può provocare perfino una limitazione del campo visivo, aggiungendo così ad un disagio estetico anche una limitazione funzionale organica.
La Blefaroplastica è l’intervento chirurgico che permette di eliminare l’eccesso di pelle dalle palpebre superiori e di correggere le cosiddette “borse” adipose delle palpebre inferiori. L’intervento viene effettuato in anestesia locale eventualmente accompagnata da una leggera sedazione”.

Come viene effettuata la Blefaroplastica Superiore?

“Per correggere l’eccesso di pelle della palpebra superiore, si effettua un’incisione nella piega che si forma quando si apre l’occhio, facendola terminare all’interno di una
delle piccole rughe d’espressione laterali (“zampe di gallina”). Si procede quindi a chiudere i margini dell’incisione con dei punti di sutura sottilissimi che saranno rimossi dopo 4-5 giorni”.

E la Blefaroplastica Inferiore”?

“Si tratta della correzione della palpebra inferiore prevede invece un’incisione posta
appena sotto le ciglia e la sutura sarà identica a quella delle palpebre superiori. Poi c’è la
Blefaroplastica Transcongiuntivale che viene effettuata nei casi in cui è necessario ridurre solo l’eccesso di grasso che determina le borse, si potrà impiegare la tecnica più raffinata e prediletta dai chirurghi plastici più esperti, che prevede di intervenire attraverso una piccolissima incisione praticata nella congiuntiva, senza quindi eseguire incisioni esterne ed alterare in alcun modo il taglio dell’occhio.
Questo tipo d’intervento, che effettuo con molta frequenza ed a cui faccio spesso seguire un passaggio di laser od un peeling medio-forte per meglio distendere la pelle, consente di non aver alcuna cicatrice esterna e di attenuare le cosiddette “zampe di gallina”, che la sola blefaroplastica non consente altrimenti di eliminare”. 

Le cicatrici saranno molto visibili?

“Le cicatrici saranno sottilissime e praticamente invisibili, perché nascoste in pieghe naturali della pelle oppure, come nel caso della palpebra inferiore, coperte dalle ciglia o addirittura invisibili in quanto praticate all’interno della congiuntiva. Il decorso post-operatorio è privo di dolore, anche se saranno presenti lividi e gonfiore intorno agli occhi, che tenderanno comunque a scomparire nell’arco di una settimana circa.”


IMG_2192 Dottor Stefano Bezzi, Chirurgo Plastico, Padova

Lipofilling, e il grasso diventa il nostro miglior amico

Il grasso come alleato? Sì, proprio quello contro il quale lottiamo e che ci crea a volte molti disagi può diventare un nostro amico. come ci spiega il chirurgo plastico Stefano Bezzi. “Il grasso è spesso percepito come un nemico contro cui combattere con tutte le proprie forze. ma non sempre è così – spiega il dottor Bezzi –  come spesso si rivela un prezioso alleato. Come nel caso del lipofilling. Continua a leggere “Lipofilling, e il grasso diventa il nostro miglior amico”

Via i cuscinetti di grasso con la liposcultura e il fisico torna tonico e asciutto

Rimanere belli, giovani e sani il più a lungo possibile è un desiderio di tutti. Naturalmente gli anni passano ed il tempo non si ferma, ma uno stile di vita sano, una dieta equilibrata, sport e movimento, possono aiutare il nostro organismo a mantenersi in forma. Se nonostante tutto, proprio non si riescono ad eliminare quegli antipatici cuscinetti, forse la Chirurgia Estetica può venirci in aiuto in maniera efficace e sicura. Continua a leggere “Via i cuscinetti di grasso con la liposcultura e il fisico torna tonico e asciutto”

Pelle radiosa e fisico tonico e asciutto con le onde elettromagnetiche

Non esiste stagione per volersi vedere belle.  Non è infatti solo il bisogno di vedersi toniche in bikini che spinge le donne a migliorare il proprio aspetto. Pelle tonica, elastica e fisico asciutto. E’ il sogno di tutte le donne, qualsiasi età abbiano. Movimento e giusta dieta fanno sicuramente la loro parte, ma per tonificare i tessuti ci sono anche molte altre strade sicure ed efficaci. Continua a leggere “Pelle radiosa e fisico tonico e asciutto con le onde elettromagnetiche”

L’eterna giovinezza legata ad un “magico filo”

Molte le tecniche per ringiovanire, non solo punturine. Tra le nuove metodiche che stanno ottenendo consensi c’è quella che prevede l’uso di sottilissimi fili in PDO (polidiossanone) riassorbibile. Si tratta di un metodo che viene utilizzato anche in chirurgia generale e specialistica come fili di sutura. Sono fili completamente bio-riassorbibile. Continua a leggere “L’eterna giovinezza legata ad un “magico filo””

Le “punturine” per impedire alla pelle di invecchiare

di Paola Gasparetto*
Il processo di invecchiamento cutaneo ha inizio dopo i 25 anni, a causa del progressivo accumularsi di radicali liberi nelle cellule, quale conseguenza degli effetti dannosi provocati dai molteplici fattori ambientali (eccessiva esposizione solare, fumo, smog, …).

Botox o Ialuronico? Ad ogni problema ecco il giusto rimedio

di Paola Gasparetto*

Nel nostro primo appuntamento abbiamo spiegato quali sono le possibilità che oggi la medicina offre per combattere inestetismi e segni del tempo. Ma esistono diverse possibilità.  La Medicina Estetica, a differenza della Chirurgia, è sicuramente caratterizzata da una minore invasività e, quindi, da un potenziale di rischio sicuramente minore. Continua a leggere “Botox o Ialuronico? Ad ogni problema ecco il giusto rimedio”