Ogni anno l’”influenza” costa alle famiglie italiane mezzo punto di PIL 

  La prossima stagione influenzale è stata definita di “intensità media” dagli esperti, che si aspettano circa 5 milioni di italiani contagiati. A questi si aggiungeranno gli italiani colpiti dalle infezioni respiratorie ricorrenti simil-influenzali, che sono nella grandissima maggioranza dei casi di origine virale e  colpiscono durante tutti i 12 mesi, a differenza della influenza vera e propria che incide in un preciso e preventivabile periodo dell’anno.  Continua a leggere “Ogni anno l’”influenza” costa alle famiglie italiane mezzo punto di PIL “

Questione di pressione: troppo alta o troppo bassa, ecco cosa fare

di Stefano Chiaramonte*

Tre frasi ricorrono frequentemente in ambulatorio durante il colloquio con un paziente iperteso: “la pressione giusta è 100 più l’età, vero?”, “nella nostra famiglia la portiamo tutti alta”, “non mi spiego perché ho la pressione alta eppure prendo sempre le medicine”, Continua a leggere “Questione di pressione: troppo alta o troppo bassa, ecco cosa fare”

Arriva “holter del respiro”, presentato al XIX Congresso Nazionale della Società Italiana di Pneumologia

Un braccialetto simile a uno swatch,  leggero e senza fili che per la prima volta anziché contare i passi conta i nostri respiri: il monitor da polso che registra i livelli di ossigeno nel sangue, la frequenza cardiaca e il movimento nelle diverse condizioni di vita, come sforzo, sonno, attività quotidiane, diventerà un alleato prezioso per tutti i pazienti con patologie cardiopolmonari, dallo scompenso cardiaco alla broncopneumopatia cronica-ostruttiva, e potrà forse mandare in soffitta esami tradizionali come il test del cammino che rileva l’ossigeno nel sangue solo in un dato momento, senza dire molto di ciò che avviene nell’arco della giornata. Continua a leggere “Arriva “holter del respiro”, presentato al XIX Congresso Nazionale della Società Italiana di Pneumologia”

In Veneto prima donazione a cuore fermo: prelevati polmoni, fegato e reni

Per la prima volta in Veneto, è stata portata a termine una procedura di donazione a cuore fermo (organo, quindi, non trapiantabile) grazie alla quale sono stati resi disponibili polmoni, fegato e reni per pazienti che si trovavano in lista d’attesa. Continua a leggere “In Veneto prima donazione a cuore fermo: prelevati polmoni, fegato e reni”

Uno studio sulla combinazione uomo/donna nei trapianti: premiata giovane oculista di Fondazione Banca degli Occhi

Una giovane oculista di Fondazione Banca degli Occhi e uno studio che potrà fare luce su di un aspetto clinico legato alle migliaia di pazienti potenzialmente candidati al trapianto di cornea: l’influenza del sesso del donatore in rapporto a quello del ricevente e i possibili effetti benefici o collaterali sul trapianto. Continua a leggere “Uno studio sulla combinazione uomo/donna nei trapianti: premiata giovane oculista di Fondazione Banca degli Occhi”

La scoperta: la disfunzione erettile predice l’infarto e si associa ad un aumentato rischio di mortalità

Lo studio è in pubblicazione a breve sulla più importante rivista a livello mondiale nel settore dell’andrologia. Ma i primi risultati, appena diffusi, stanno già creando un fortissimo interesse tra gli scienziati. In sostanza, la disfunzione erettile non limita i problemi di salute alla sfera sessuale. Continua a leggere “La scoperta: la disfunzione erettile predice l’infarto e si associa ad un aumentato rischio di mortalità”

Un test per svelare la relazione tra malattie neurologiche e abilità finanziarie. Al San Camillo la ricerca che in futuro potrà impattare sulla ludopatia

Abbattere le barriere tra mondo della scienza e realtà è uno dei passi per rendere la ricerca scientifica più vicina alle persone. Anche per questo motivo all’Irccs San Camillo si è deciso di studiare la relazione tra malattie neurologiche e la gestione del denaro. Quante volte sarà capitato di vedere un anziano aprire il portafoglio perché non in grado di affrontare un pagamento? Ecco, lo studio nato all’interno del progetto di ricerca della ricercatrice in neuroscienze Francesca Burgio, ha come oggetto proprio la valutazione
della capacità di gestire le proprie finanze. In Italia non esisteva ad oggi uno strumento adeguato che valutasse la competenza, complessa, di gestire il proprio denaro. Continua a leggere “Un test per svelare la relazione tra malattie neurologiche e abilità finanziarie. Al San Camillo la ricerca che in futuro potrà impattare sulla ludopatia”

Questioni di cuore. La morte di Roosevelt e l’inizio degli studi sul “rischio cardiovascolare”

di Stefano Chiaramonte*

Negli anni 50 si riteneva che l’aterosclerosi, intesa come restringimento del calibro delle arterie ed occlusione del lume dei vasi da parte di placche, facesse parte dei fenomeni di invecchiamento e che fosse comunemente diffuso con il progredire dell’età. Analogamente, l’innalzamento della pressione arteriosa ed elevati livelli del colesterolo nel plasma erano considerati come normali conseguenze del processo di invecchiamento e non veniva prescritto alcun trattamento. Continua a leggere “Questioni di cuore. La morte di Roosevelt e l’inizio degli studi sul “rischio cardiovascolare””

West Nile, insediata una commissione per monitorare l’infezione

E’ stata insediata a Palazzo Balbi dall’Assessore alla Sanità Luca Coletto la Commissione Regionale Permanente che avrà il compito di rafforzare e monitorare le attività di tutti gli attori coinvolti, a diverso titolo, dal fenomeno del virus West Nile. Ne fanno parte i tecnici della Direzione Regionale Prevenzione, dell’Istituto Zooprofilattico di Legnaro, dell’Istituto Superiore di Sanità, delle Ullss, dei Consorzi di Bonifica, e una rappresentanza dei Comuni del Veneto. Continua a leggere “West Nile, insediata una commissione per monitorare l’infezione”

“Dona Luce alla Ricerca”: ad ottobre con una luce per bicicletta ottici e clienti sosterranno i progetti dei ricercatori veneziani

In uno dei miei viaggi, o forse in uno dei miei sogni, incontrai un pianeta molto strano: piccolo piccolo, vi era appena il posto per un lampione e l’uomo che l’accendeva…”. Così, con una pièce teatrale tratta dal celebre romanzo Il Piccolo Principe e portata in scena dall’attore Gaetano Ruocco Guadagno, ha avuto inizio questa mattina il Secondo Congresso Scientifico “We take care of people – Insieme per ridare la gioia di vedere”, il convegno organizzato dalla cooperativa del settore dell’ottica Visionadria, presente con circa 40 centri in Veneto e Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con Fondazione Banca degli Occhi del Veneto Onlus, centro di riferimento regionale per i trapianti di cornea e Centro di ricerca sulle malattie oculari. Continua a leggere ““Dona Luce alla Ricerca”: ad ottobre con una luce per bicicletta ottici e clienti sosterranno i progetti dei ricercatori veneziani”