Arriva il “marchio di montagna”. D’Incà (M5s): “Valorizza le nostre attivita’”

Arriva il marchio “Prodotto di Montagna”: un’arma in più per combattere lo spopolamento e dare forza alla montagna bellunese. A dirlo è il parlamentare veneto del Movimento 5 Stelle Federico D’Incà. Il Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali ha firmato un decreto che istituisce il marchio identificativo del regime di qualità “Prodotto di Montagna”. In questo modo le aziende agricole potranno scegliere di utilizzare questa indicazione e il logo verde con una montagna stilizzata. Continua a leggere “Arriva il “marchio di montagna”. D’Incà (M5s): “Valorizza le nostre attivita’””

Scuola: latte e formaggi in classe per 35mila alunni. In Veneto al via la campagna educativa negli istituti

Parte in Veneto la nuova campagna educativa “latte nelle scuole”. Al rientro in classe, dopo le vacanze di Pasqua, 35 mila alunni delle scuole primarie di Padova, Treviso e Vicenza ogni settimana faranno merenda con latte biologico e yogurt da latte fresco, scopriranno cosa avviene nelle latterie e riceveranno una borsa di prodotti lattiero-caseari da consumare in famiglia. Continua a leggere “Scuola: latte e formaggi in classe per 35mila alunni. In Veneto al via la campagna educativa negli istituti”

Etichetta obbligatoria per pasta e riso. Coldiretti, un quarto della spesa alimentare resta anonimo

Con la decisione di accelerare sull’etichettatura di origine obbligatoria anche per la pasta e per il riso di fronte alle incertezze comunitarie si realizza un passo determinante nella direzione della trasparenza dell’informazione ai consumatori in una situazione in cui però ancora 1/4 della spesa degli italiani resta anonima. E’ quanto afferma il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo in occasione del Pasta Day organizzato alla scadenza dei 180 giorni per l’entrata in vigore dei due decreti interministeriali sull’ indicazione dell’origine obbligatoria del riso e del grano per la pasta in etichetta pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale. Continua a leggere “Etichetta obbligatoria per pasta e riso. Coldiretti, un quarto della spesa alimentare resta anonimo”

Cenone di qualità: ecco i 294 prodotti d’eccellenza da non perdere

Cibo di qualità? L’Italia è leader in Europa con 294 prodotti DOP, IGP e STG riconosciuti dall’Ue; in vent’anni questo patrimonio agro/alimentare è cresciuto di quasi 5 volte (+382%).  E a Capodanno, sulle tavole imbandite per i cenoni è d’obbligo proporre cibi che non solo rispettano la tradizione, ma sono delle vere  e proprie eccellenze. Continua a leggere “Cenone di qualità: ecco i 294 prodotti d’eccellenza da non perdere”

Qualche chilo di troppo dopo Natale? Ecco come smaltirlo senza fatica

di Francesco Francini*

I soliti ben informati ci dicono che durante le festività natalizie guadagniamo in media circa 3 chili. Chilo più, chilo meno, è esperienza comune ritrovarsi  dopo la Befana a dover allargare la cintura di almeno un buco. Che fare per recuperare la forma perduta è un interrogativo che qualcuno può nemmeno porsi ma che per altri diventa un assillo. La domanda viene rivolta da riviste e tv a stuoli di nutrizionisti dalla risposta pronta. E anche noi, come possiamo sottrarci a questo rito di inizio anno? Continua a leggere “Qualche chilo di troppo dopo Natale? Ecco come smaltirlo senza fatica”

Fake Nutrition:  alimentazione e disinformazione

di Francesco Francini*

La scienza non è democratica. Lo si diceva recentemente a proposito delle fake news (quando parlavamo in italiano si usava il termine bufale) sui vaccini. Lo possiamo ribadire per la nutrizione, ambito in cui il cimentarsi a chi la spara più grossa sembra diventato uno sport nazionale. Enunciare ripetutamente un concetto errato, magari anche da pulpiti all’apparenza autorevoli, non ne muta la natura fallace.  Continua a leggere “Fake Nutrition:  alimentazione e disinformazione”