Veneto, Emilia e Lombardia scrivono al premier Conte: sbrigatevi con l’autonomia

di Giorgio Gasco*

Il 22 ottobre scorso doveva essere una data storica. Non lo è stata, non per colpa del governatore del Veneto, Luca Zaia, né del ministro per gli Affari regionali, la vicentina leghista Erika Stefani. L’anniversario del referendum per l’autonomia del Veneto si è così tramutato in una delle tante visite di routine di un ministro della Repubblica, seppure ricevuto in pompa magna. In quell’occasione si attendeva che da Roma la vicentina portasse a Venezia il benestare del Consiglio dei Ministri alla bozza di autonomia presentata il 2 ottobre scorso dal Veneto al nuovo governo giallo-verde, ripetendo quanto già fatto con il precedente esecutivo a giuda centrosinistra. Invece no.

Continua a leggere “Veneto, Emilia e Lombardia scrivono al premier Conte: sbrigatevi con l’autonomia”

Numero verde antisuicidi: in 6 anni 5126 chiamate, 735 persone seguite sul territorio

Sono state 5126 le chiamate arrivate al Servizio InOltre, istituito nel 2012 dalla Regione Veneto, in collaborazione  con l’allora Ulss 4 dell’Alto Vicentino (ora Ulss 7 Pedemontana) e il supporto scientifico del Dipartimento di psicologia dell’Università di Padova,  per offrire ascolto e sostegno psicologico agli imprenditori in crisi, agli artigiani colpiti dalla crisi, ai lavoratori a rischio di perdere posto di lavoro e dignità, ai risparmiatori travolti dal fallimento delle banche. Un numero verde (800334343) attivo sette giorni su sette, e finanziato dalla Regione Veneto con un contributo annuo di 200 mila euro, al quale si affianca un servizio di consulenza e di indirizzo alla rete dei servizi. Continua a leggere “Numero verde antisuicidi: in 6 anni 5126 chiamate, 735 persone seguite sul territorio”

Veneto: una legge per riordinare i canoni di concessione demaniale

(GiGa) Maggioranza e opposizione del Consiglio regionale del Veneto votano compatte a favore del progetto di legge scritto dal capogruppo della Lega Nicola Finco per riordinare canoni e concessioni demaniali. Spiega il leghista: “Abbiamo posto le base per mettere ordine a una situazione costellata da contenziosi legali”. Continua a leggere “Veneto: una legge per riordinare i canoni di concessione demaniale”

Veneto, nuova società per la gestione di idrovie e linee ferroviarie

di Giorgio Gasco*

Nuova società veneta per la gestione di infrastrutture ferroviarie e di navigazione interna, come previsto da una direttiva dell’Unione Europea. Lo ha deciso il consiglio regionale del Veneto con 37 voti favorevoli (compresi quelli del Pd) e 6 astensioni. Continua a leggere “Veneto, nuova società per la gestione di idrovie e linee ferroviarie”

Maltempo. Lavoro senza sosta nel Bellunese per il ripristino dei servizi

In tutte le aree della montagna veneta maggiormente colpite dal maltempo dei giorni scorsi proseguono senza sosta gli interventi di ripristino dei diversi servizi interrotti, il cui stato di avanzamento, che segnala concreti passi avanti nonostante si lavori in condizioni molto difficili, è seguito dall’Unità di Crisi Regionale istituita dal Presidente Luca Zaia e coordinata dall’Assessore alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin. Continua a leggere “Maltempo. Lavoro senza sosta nel Bellunese per il ripristino dei servizi”

Maltempo, sopralluogo di Salvini a Belluno

“Ringrazio il ministro Salvini per aver dato un chiaro segnale sulla manutenzione degli alvei dei fiumi: la burocrazia non può limitare la sicurezza”. È il primo commento dell’assessore all’Ambiente e alla Protezione civile del Veneto, Gianpaolo Bottacin, a quanto affermato dal ministro dell’interno Matteo Salvini in materia di sicurezza idraulica, nel corso del sopralluogo odierno alle aree del Bellunese devastate dal maltempo. Continua a leggere “Maltempo, sopralluogo di Salvini a Belluno”

Veneto ok. Zaia sorvola le zone colpite dal maltempo. Il presidente Mattarella telefona al governatore

Continua in maniera incessante il lavoro delle strutture regionali, degli altri enti statali e locali, nelle località del Bellunese colpite in modo devastante dal maltempo dei giorni scorsi. Un grossissimo contributo sta arrivando anche dalle squadre di volontari.

Il presidente della Regione Luca Zaia ha sorvolato e visitato  alcune delle zone disastrate del bellunese con il Capo del Dipartimento nazionale di Protezione Civile Angelo Borrelli e il direttore interregionale dei Vigili del fuoco Fabio Dattilo, a bordo di un elicottero dei Vigili del fuoco.

Continua a leggere “Veneto ok. Zaia sorvola le zone colpite dal maltempo. Il presidente Mattarella telefona al governatore”

Giornata di tregua in Fvg, In ginocchio il bosco degli Stradivari. Da domenica sera in funzione il numero di solidarietà 455000 anche per il Veneto

di Lucio Leonardelli*

Sarà attivo dalla mezzanotte di domenica 4 novembre, il numero di solidarieta’ 455000 per Friuli Venezia Giulia, Veneto e Liguria attraverso il quale i cittadini. utilizzando  la rete fissa e mobile, potranno donare 2 euro ai territori interessati dalla forte ondata di maltempo. Continua a leggere “Giornata di tregua in Fvg, In ginocchio il bosco degli Stradivari. Da domenica sera in funzione il numero di solidarietà 455000 anche per il Veneto”

Maltempo, sms solidale e conto corrente per aiutare il Veneto a rialzarsi

Con una lettera inviata oggi al Capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale Angelo Borrelli, il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha chiesto formalmente l’attivazione di “un apposito numero solidale per l’invio di SMS da telefonia mobile e per le telefonate dalla rete fissa”. Continua a leggere “Maltempo, sms solidale e conto corrente per aiutare il Veneto a rialzarsi”

Veneto. Ancora allarme idrogeologico nelle aree della montagna e della Pedemontana

E’ ancora stato di allarme in Veneto per il maltempo. Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile del Veneto da diramato un nuovo bollettino che prolunga lo stato di allarme (‘arancione’ per la rete idraulica principale e ‘rosso’ per la rete idraulica secondaria) sino alle ore 14 di venerdì 2 novembre per le province di Belluno, Treviso, Vicenza e Verona, relativamente ai bacini dell’Alto Piave, del Piave pedemontano, dell’Alto Brenta, Bacchiglione e Alpone.

Continua a leggere “Veneto. Ancora allarme idrogeologico nelle aree della montagna e della Pedemontana”