Ma il mondo finirà per il caldo o per il freddo ?

di Franco Secchieri*

Era da poco terminato l’inverno 2018-2019 quando scrivevo su queste pagine che la stagione appena passata (specialmente riguardo al mese di Febbraio) era stata una delle più calde e secche degli ultimi anni, in questo confortato anche dalle statistiche dell’ARPA del Veneto. Continua a leggere “Ma il mondo finirà per il caldo o per il freddo ?”

Clima pazzerello. Positive le nevicate, decisamente meno la grandine

Il presidente Martino Cerantola ed il direttore Roberto Palù: “la neve, sebbene fuori stagione, è un evento positivo, ma speriamo che le grandinate non si ripetano e si riducano le raffiche di vento”. Continua a leggere “Clima pazzerello. Positive le nevicate, decisamente meno la grandine”

Solidarietà Veneto: patto per il risparmio previdenziale contro i cambiamenti del clima

di Giorgio Gasco*

Dopo le devastazioni della tempesta Vaia, che alla fine dell’ottobre scorso ha devastato 41mila ettari di boschi del Nordest e 8,6 milioni di meti cubi di alberi abbattuti, il fondo pensione territoriale Solidarietà Veneto lancia un patto per il risparmio previdenziale in grado di contrastare i cambiamenti climatici. Da quella catastrofe, la riflessione sul clima e sulla sostenibilità dell’attività economica si è sviluppata con crescente intensità. Oggi ci si interroga: succederà ancora? Cosa possiamo fare? Qual è il ruolo della finanza e del Fondo pensione?
Continua a leggere “Solidarietà Veneto: patto per il risparmio previdenziale contro i cambiamenti del clima”

I giovani si muovono contro il cambiamento climatico

di Corrado Poli*

 Tra le top news del New York Times leggo che gli studenti delle scuole medie scioperano contro il cambiamento climatico. In numerose capitali europee, nelle ultime settimane, sono stati organizzati scioperi e manifestazioni dai liceali contro il cambiamento climatico. Sottointeso, quello provocato dall’azione umana. Se si trattasse di fenomeni cosmici – come qualcuno inopinatamente sostiene – gli scioperi e un ripensamento delle azioni umane sarebbero chiaramente inutili, e non rimarrebbe altro da fare che invocare la misericordia di Dio.

Continua a leggere “I giovani si muovono contro il cambiamento climatico”

Cambiamenti climatici, quando l’uomo rivoluziona il mondo

di Carlotta Fassina*

Ormai non è più questione di vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto perché i cambiamenti climatici sono un dato di fatto, nonostante le resistenze di coloro che o non vogliono accorgersene oppure ritengono che siano imputabili a periodiche cause naturali. Elisa Palazzi, ricercatrice dell’ISAC, Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del CNR, lo ha spiegato in modo chiaro e curato alla serata del 30 maggio organizzata da Città della Speranza e CICAP a Palazzo Moroni a Padova. Continua a leggere “Cambiamenti climatici, quando l’uomo rivoluziona il mondo”