Piccolo è bello: in Veneto le microimprese hanno il doppio degli addetti delle grandi

Sono micro e sono tantissime ma, soprattutto, sono importanti per l’elevato numero di persone a cui danno un’occupazione. Stiamo parlando delle micro aziende, vale a dire le attività imprenditoriali da 0 a 9 addetti . Anche nel Veneto sono il 95 per cento circa del totale delle imprese presenti nella nostra regione e danno lavoro a quasi 703 mila cittadini (pari al 41,5 per cento del totale). Continua a leggere “Piccolo è bello: in Veneto le microimprese hanno il doppio degli addetti delle grandi”

CGIA. I grandi comuni faticano a pagare i propri fornitori

La fotografia è stata scattata dalla CGIA: al 31 dicembre 2018 i principali Comuni italiani avevano 3,6 miliardi di euro di debiti nei confronti dei propri fornitori. Continua a leggere “CGIA. I grandi comuni faticano a pagare i propri fornitori”

Le nostre Pmi sono leader in Europa, ma abbiamo perso le grandi imprese

Sebbene le nostre Pmi siano leader in Europa, il nostro sistema produttivo registra ancora dei forti elementi di criticità. “Pur contando su un patrimonio imprenditoriale che non ha eguali nel resto d’Europa – segnala il coordinatore dell’Ufficio studi della CGIA Paolo Zabeo – rispetto ai nostri principali competitori stranieri, ad esempio, scontiamo un forte deficit di competitività ascrivibile, in particolar modo, all’assenza delle grandi imprese. In Italia, infatti, da almeno 3 decenni queste realtà si sono pressoché estinte, non certo per l’eccessiva numerosità delle piccole aziende, ma a causa dell’incapacità di questi grandi player di reggere la sfida lanciata dalla globalizzazione dei mercati”. Continua a leggere “Le nostre Pmi sono leader in Europa, ma abbiamo perso le grandi imprese”

Occupazione, imprese, export ed energia: il Veneto locomotiva del Paese

Il Veneto marcia più spedito del resto del Paese quanto ad occupazione, export, vitalità di impresa e consumi di energia. L’ultimo numero del bollettino socio-economico della Regione, in rete da domani (http://statistica.regione.veneto.it/), fotografa i segni della ripresa che, in particolare per lavoro e occupazione,  raggiungono e superano i  livelli pre-crisi. Continua a leggere “Occupazione, imprese, export ed energia: il Veneto locomotiva del Paese”

Pil, Italia “ferma” dal 2000: la crescita annua non supera lo 0,2 per cento

Dall’inizio del 2000 fino al 2018 la ricchezza nel nostro Paese (Pil) è cresciuta mediamente dello 0,2 per cento ogni anno. Niente a che vedere con quanto successo nei due ventenni precedenti. Se tra gli anni ’80 e ’90 la crescita è stata del 2 per cento, tra il 1960 e la fine degli anni ‘70 l’aumento del Pil è stato addirittura del 4,8 per cento medio annuo. Continua a leggere “Pil, Italia “ferma” dal 2000: la crescita annua non supera lo 0,2 per cento”

Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia: utile netto a 215 milioni di euro (+15% a/a) nei primi 9 mesi del 2018

(L.L.) Sono stati resi noti oggi i dati al 30 settembre del Crédit Agricole in Italia, che ha chiuso i primi nove mesi del 2018 con un risultato netto aggregato pari a 422 milioni di euro. Sotto la guida di Giampiero Maioli, responsabile del Crédit Agricole in Italia, il totale dei depositi e fondi clienti si è attestato a 257 miliardi di euro, considerando anche gli asset under management e l’attività di banca depositaria. Il totale degli impieghi ha raggiunto i 66 miliardi di euro, con una crescita di +10% a/a. Continua a leggere “Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia: utile netto a 215 milioni di euro (+15% a/a) nei primi 9 mesi del 2018”

Utile netto a 34 milioni (+38%), 13 mila nuovi clienti e 530 milioni di nuove erogazioni per la semestrale di Credit Agricole FriulAdria

(LL) – “Il Nord Est, nostra comunità di riferimento, rappresenta un territorio vitale e propulsivo per il Paese, con indicatori sociali ed economici in linea con le regioni europee più evolute – ha dichiarato la presidente di Crédit Agricole FriulAdria Chiara Mio dopo l’approvazione odierna da parte del CdA del bilancio intermedio al 30 giugno – La ripresa già avviata nel 2017 trova conferma nelle più recenti stime che indicano per il 2018 una variazione del Pil superiore alla media nazionale. In questo perimetro Crédit Agricole FriulAdria continua a distinguersi come una delle aziende bancarie più performanti”. Continua a leggere “Utile netto a 34 milioni (+38%), 13 mila nuovi clienti e 530 milioni di nuove erogazioni per la semestrale di Credit Agricole FriulAdria”

Bollettino socio-economico del Veneto, ecco il primo numero

E’ disponibile il primo numero del 2018 del “Bollettino socio-economico del Veneto – I principali dati congiunturali”, il periodico trimestrale realizzato dagli uffici del Sistema Statistico della Regione che analizza gli indicatori di congiuntura maggiormente rappresentativi della situazione veneta e, in qualche caso, nazionale. Continua a leggere “Bollettino socio-economico del Veneto, ecco il primo numero”

Il Veneto-locomotiva: premiate 29 aziende “che corrono”

“Quando chiedi ad un imprenditore veneto la storia della sua azienda, spesso la risposta inizia con “Niente, anni fa….”: i nostri ‘capitani d’industria’ sono self-men, persone che si sono fatte da sole e che magari minimizzano una storia di successo e di grande responsabilità sociale.

Continua a leggere “Il Veneto-locomotiva: premiate 29 aziende “che corrono””

Ciambetti all’Onu: “Contro la crisi demografica famiglia, l’economia circolare, il volontariato e la piccola e media impresa”

Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio regionale del Veneto, è stato tra i relatori al convegno “Towards inclusive, accessible and resilient societies, Accessible Cities United. Enabling future cities to be smart. Strategies to prevent urban poverty and to promote inclusion and well being” organizzato dalla Divisione per lo sviluppo delle Politiche Sociali del Dipartimento per gli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite.  Continua a leggere “Ciambetti all’Onu: “Contro la crisi demografica famiglia, l’economia circolare, il volontariato e la piccola e media impresa””