“E un successo personale di Matteo Salvini ma è un voto che consacra anche la Lega di governo”. Intervista al Governatore del Veneto Luca Zaia

di Lucio Leonardelli*

La Lega con il 49,9 % è volata al punto di diventare la regione più “leghista” d’Italia, toccando il suo massimo storico con un risultato incredibile se si pensa che alle europee del 2014 ottenne il 15,2% che divenne il 40,9% nelle regionali dell’anno successivo per ritornare al 32,2% alle politiche dello scorso anno. Continua a leggere ““E un successo personale di Matteo Salvini ma è un voto che consacra anche la Lega di governo”. Intervista al Governatore del Veneto Luca Zaia”

Zaia ai sindaci eletti: “In bocca al lupo, che tutti possiate essere bravi amministratori”

“Un grande e sentito in bocca al lupo a tutti i sindaci eletti. Auguro loro indistintamente di fare il meglio e che tutti ottengano grandi risultati in maniera che i cittadini possano avere sul territorio quello che si meritano”. Continua a leggere “Zaia ai sindaci eletti: “In bocca al lupo, che tutti possiate essere bravi amministratori””

Elezioni amministrative 2019: Bui: “Buon lavoro ai nuovi sindaci”

Essere sindaco è difficile ed entusiasmante allo stesso tempo. Significa mettersi a disposizione della comunità dove si vive o dove si è nati. Significa, soprattutto, diventare “primi cittadini”, avere cioè l’onore e l’onore di essere voce ed esempio di tutti, facendosi carico della storia, dei valori, dell’identità e dei bisogni del luogo che ci si accinge ad amministrare. Continua a leggere “Elezioni amministrative 2019: Bui: “Buon lavoro ai nuovi sindaci””

Al voto. La campagna per le Europee tra “dinosauri” e “parcheggiati”

di Corrado Poli*

“Per chi voti”? “Non so! Se no a che servono le campagne elettorali”? Siamo alla vigilia di un’importante campagna elettorale per formare il Parlamento Europeo. Purtroppo, invece che parlare di Europa ed elaborare idee sia pure contrastanti di essa, si sfrutta l’occasione per litigare su beghe locali. E le candidature vengono di conseguenza. Viste le liste, il Parlamento europeo si riempirà di anziani dinosauri della politica in via di estinzione e di persone che vanno “parcheggiate” al fine di non nuocere. Ma qualche cosa di buono la campagna elettorale potrà comunque portare. Continua a leggere “Al voto. La campagna per le Europee tra “dinosauri” e “parcheggiati””

Par condicio, pubblicate dall’Agcom le delibere della par condicio per le europee del 26 maggio

(LL) – In attesa che i vari partiti definiscano le rispettive liste (oggi sono iniziative le “parlamentarie” del Movimento 5 Stelle che si articolano su una serie di fasi alquanto complessa a fronte delle oltre 2.600 proposte di candidatura pervenute in ambito nazionale) si comincia ad entrare nel vivo, quanto meno per quanto riguarda gli aspetti legati alla comunicazione e alla pubblicità elettorale, in vista del prossimo 26 maggio quando si andrà a votare per le elezioni europee. Continua a leggere “Par condicio, pubblicate dall’Agcom le delibere della par condicio per le europee del 26 maggio”

Election il 26 maggio in FVG: con le europee 118 comuni andranno al voto

(LL) – Saranno 118 i comuni che anno al voto in Friuli Venezia Giulia nella prossima tornata elettorale che si terrà, com’era già stato ipotizzato nei giorni scorsi, il 26 maggio in concomitanza con la scadenza per il rinnovo del Parlamento Europeo. Continua a leggere “Election il 26 maggio in FVG: con le europee 118 comuni andranno al voto”

FVG. Europee e amministrative: probabile un’unica tornata il 26 maggio

(LL) – In Friuli Venezia Giulia si va verso l’election day. La regione infatti è orientata per abbinare le prossime amministrate con le elezioni europee che si terranno il maggio. Al momento la decisione non è ancora stata formalizzata poiché la giunta lo farà con una propria delibera entro il 27 marzo, ma al riguardo una comunicazione in tal senso è stata data nella seduta odierna dell’esecutivo dall’assessore alle autonomie locali Pierpaolo Roberti. Continua a leggere “FVG. Europee e amministrative: probabile un’unica tornata il 26 maggio”

Congresso PD, in Veneto oltre 7.400 votanti. Bisato: «Dato positivo. C’è voglia di partecipazione»  

Si sono concluse lo scorso fine settimana le convenzioni di circolo del Partito democratico previste dallo statuto in occasione del congresso 2019. La commissione regionale congresso, presieduta da Raffaela Salmaso, insieme con le commissioni provinciali, ha ricevuto i dati provenienti dalle federazioni provinciali e ne ha verificato la regolarità. Continua a leggere “Congresso PD, in Veneto oltre 7.400 votanti. Bisato: «Dato positivo. C’è voglia di partecipazione»  “

Elezioni europee. Aperta la “caccia” a candidati e alleanze

di Giorgio Gasco*

Elezioni europee. Dal 23 al 26 maggio circa 400 milioni di cittadini dell’Unione andranno alle urne per rinnovare l’europarlamento. Il numero dei seggi è ridotto rispetto alla tornata del 2014 per l’uscita della Gran Bretagna: secondo la nuova legge approva nel giugno scorso, l’assemblea passerà da 751 a 705 deputati; 46 seggi dei 73 posti riservati al Regno Unito verranno messi in “riserva” per poi essere distribuiti tra i rappresentanti dei Paesi che in futuro aderiranno all’Ue nella prossima votazione, gli altri 27 seggi saranno divisi tra i Paesi dell’Unione che sono sottorappresentati. In questa ridistribuzione, all’Italia, che andrà alle urne il 26 maggio, toccheranno 3 posti in più e passerà da 73 a 76 eurodeputati.

Continua a leggere “Elezioni europee. Aperta la “caccia” a candidati e alleanze”

Zaia: Mattarella? Ha agito come se l’Italia fosse una Repubblica presidenziale

di Giorgio Gasco*

“Siamo di fatto in una Repubblica semipresidenziale o meglio presidenziale”. Il governatore Luca Zaia attacca tra l’amareggiato e l’arrabbiato. Cinquestelle del Veneto preferisce chiudersi nel silenzio: Jacopo Berti, capogruppo in consiglio regionale, si limita a dire: “E’ una partita nazionale…”. Continua a leggere “Zaia: Mattarella? Ha agito come se l’Italia fosse una Repubblica presidenziale”