Influenza, 39mila veneti a letto con la febbre

 

Nella settimana che ha preceduto le festività natalizie, l’influenza stagionale in Veneto ha messo a letto circa 9 mila persone, portando a circa 39 mila il totale dall’inizio della sorveglianza epidemiologica (il 15 ottobre). Il tasso d’incidenza regionale ha raggiunto l’1,85 per mille abitanti, meno della metà del tasso nazionale già salito a 3,42 per mille. L’influenza, in Veneto, è quindi in ritardo rispetto al resto d’Italia, il che spinge gli esperti a ipotizzare che il picco possa spostarsi in avanti, nel mese di febbraio. Continua a leggere “Influenza, 39mila veneti a letto con la febbre”

Influenza, il virus arriva anche in Veneto

L’influenza stagionale 2018-2019 ha fatto la sua comparsa anche in Veneto, pur se con un’entità inferiore all’attuale livello nazionale.

Cattura

Lo testimonia il primo Rapporto Epidemiologico emesso  dalla Direzione regionale Prevenzione, che segnala un’incidenza di 1,31 casi per mille residenti (2,78 per mille a livello nazionale), pari a 6.426 casi nella settimana dal 3 al 9 dicembre e a 28.449 casi totali dall’inizio della sorveglianza (15 ottobre), garantita dalle segnalazioni di 116 medici sentinella, presenti su tutto il territorio. Osservando i tassi d’incidenza per classi d’età, per la fascia dei bambini (0-4 anni) il tasso di notifica è quasi triplicato nell’ultima settimana arrivando a 1,38 bambini ogni 1.000 (a livello nazionale tale tasso è decisamente superiore e si assesta a 6,88). La seconda fascia pediatrica (5-14 anni) ha registrato un tasso di notifica di 0,86 casi ogni 1.000 (a livello nazionale 3,09).

La classe di età centrale, che annualmente, in Veneto, è quella con incidenza maggiore, sta registrando un aumento graduale, con un valore complessivo per l’ultima settimana di 1,72 casi ogni 1.000 (15-64 anni, a livello nazionale 2,81).

La fascia degli anziani (65+) registra valori ancora molto bassi con un tasso d’incidenza di 0,57 casi ogni 1.000 abitanti (a livello nazionale 1,53). Per ogni classe il tasso regionale risulta inferiore alla media nazionale.

I tecnici della Direzione Prevenzione sottolineano che è ancora possibile e molto utile vaccinarsi e che, per quanto riguarda il Veneto, non esiste nessun problema di disponibilità del vaccino.


 

Influenza, il vaccino è l’intervento più efficace e sicuro di prevenzione primaria

di Stefano Chiaramonte*

Come ogni anno, puntuale, è in arrivo l’influenza e, con essa, la solita problematica della vaccinazione antiinfluenzale. L’articolo 32 della Costituzione Italiana sancisce: “la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”. In quest’ottica, le vaccinazioni vanno considerate uno degli interventi più efficaci e sicuri di prevenzione primaria in sanità pubblica. Continua a leggere “Influenza, il vaccino è l’intervento più efficace e sicuro di prevenzione primaria”

FVG. Il vicegovernatore Riccardo Riccardi “testimonial” della campagna antinfluenzale

 

(LL) – Parte la campagna antinfluenzale in Friuli Venezia. A presentarla è stato  a Trieste il vicegovernatore della regione con delega alla salute Riccardo Riccardi il quale ha sottolineato che “la campagna di quest’anno, come elemento di novità, integra tra le fasce che hanno diritto alla gratuità del servizio, oltre ad anziani, malati cronici e addetti di servizi pubblici di primario interesse collettivo, anche i donatori di sangue.” Continua a leggere “FVG. Il vicegovernatore Riccardo Riccardi “testimonial” della campagna antinfluenzale”

Ogni anno l’”influenza” costa alle famiglie italiane mezzo punto di PIL 

  La prossima stagione influenzale è stata definita di “intensità media” dagli esperti, che si aspettano circa 5 milioni di italiani contagiati. A questi si aggiungeranno gli italiani colpiti dalle infezioni respiratorie ricorrenti simil-influenzali, che sono nella grandissima maggioranza dei casi di origine virale e  colpiscono durante tutti i 12 mesi, a differenza della influenza vera e propria che incide in un preciso e preventivabile periodo dell’anno.  Continua a leggere “Ogni anno l’”influenza” costa alle famiglie italiane mezzo punto di PIL “

Sotto l’albero arriva l’influenza: oltre 44mila veneti a letto

Come ogni anno, immancabile, è arrivata. Non sarà un’influenza “temibile”, ma dal suo esordio ha già mesos  aletto  oltre 44 mila Veneti. Nella sola settimana di Natale l’influenza ha colpito 14.085 cittadini veneti. Le persone già colpite dal virus dall’inizio della sua diffusione sono in totale 44.600, con un’incidenza media regionale di 2,87 casi per mille assistiti, molto più bassa di quella nazionale, già al 6,39 per mille.  Lo rivela il primo Rapporto Epidemiologico sull’andamento della stagione influenzale 2017-2018, redatto dalla Direzione Regionale Prevenzione elaborando i dati trasmessi da una rete di 104 medici “sentinella” operanti in tutte le Ullss, e diffuso oggi dall’Assessore alla Sanità Luca Coletto.  Continua a leggere “Sotto l’albero arriva l’influenza: oltre 44mila veneti a letto”

Influenza alle porte: pronte 850mila dosi. Coletto: “Vaccinatevi, può anche essere pericolosa”

E’ pronta a partire in Veneto, secondo i tempi che le Ullss stanno comunicando (ovunque entro i primi giorni di novembre), la campagna vaccinale antinfluenzale 2017-2018, che viene realizzata dai Servizi Igiene e Sanità Pubblica (SISP) delle Ullss in collaborazione con i medici di medicina generale, in linea con le indicazioni del Ministero della Salute. Continua a leggere “Influenza alle porte: pronte 850mila dosi. Coletto: “Vaccinatevi, può anche essere pericolosa””