Holi allo Sherwood per la festa dei colori più grande d’Italia

L’Holi il festival dei colori, il primo e originale format ideato e portato in Italia da due giovani organizzatori di eventi, il vicentino Marco Bari e il trevigiano Fabio Lazzari, è tornato per travolgere parchi, città e spiagge di musica, colori e tanto divertimento. Continua a leggere “Holi allo Sherwood per la festa dei colori più grande d’Italia”

Tumori & nuove terapie. Il futuro parte da Padova e si chiama CART-T

La leucemia linfoblastica acuta e il linfoma diffuso a grandi cellule sono
patologie che nei pazienti refrattari alle terapie oggi disponibili danno
un’aspettativa di vita molto bassa o nulla. Continua a leggere “Tumori & nuove terapie. Il futuro parte da Padova e si chiama CART-T”

Elezioni amministrative 2019: Bui: “Buon lavoro ai nuovi sindaci”

Essere sindaco è difficile ed entusiasmante allo stesso tempo. Significa mettersi a disposizione della comunità dove si vive o dove si è nati. Significa, soprattutto, diventare “primi cittadini”, avere cioè l’onore e l’onore di essere voce ed esempio di tutti, facendosi carico della storia, dei valori, dell’identità e dei bisogni del luogo che ci si accinge ad amministrare. Continua a leggere “Elezioni amministrative 2019: Bui: “Buon lavoro ai nuovi sindaci””

Padova, una “guida” per la caccia alla scienza

L’Università di Padova festeggia i suoi otto secoli di storia (1222 -2022) con una serie di iniziative volte al largo pubblico. Tra queste, una collana di libri a cura de Il Bo live che va a “curiosare” tra gli aspetti meno noti e inediti che ruotano attorno all’Ateneo, alla città e alle pieghe mai secondarie di una vita brulicante, attiva e spesso geniale che caratterizza un’accademia con un grande passato e quanto mai adesso proiettata in un futuro complesso e internazionale a scrivere la Storia con la penna della scienza. Continua a leggere “Padova, una “guida” per la caccia alla scienza”

La città dei robot: imparare divertendosi

C’è da perdersi, affascinati da una scienza che si è abituati a vedere, almeno la maggior parte di noi, solo attraverso i film. “La città dei robot”, al centro Giotto a Padova, è una finestra sul futuro, quello in cui vivranno le nuove generazioni e quello che le vecchie guardano con occhi increduli.

Cattura.PNG

La città dei robot comprende 72 nuovi robot provenienti da Stati Uniti, Giappone, Corea del Sud, Gran Bretagna e Russia, oltre a spettacoli di Tesla, 11 zone di realtà virtuale e aumentata, un teatro di robot, un dispositivo per spostare oggetti con il potere del pensiero e altre tecnologie del futuro.

_-14.jpg

l robot francese Reeti, il realistico robot ragno dal libro Guinness dei primati e il robot ballerino dell’ultima generazione di robot intelligenti sono arrivati da Las Vegas, Pechino e Berlino. 

C’è veramente di tutto e per tutti. I bambini possono confrontarsi con la realtà virtuale, imparare che un signore amante dell’energia, Tesla, l’ha impiegata in modo affascinante, trasformandola addirittura in musica. Chi bimbo non è può rispolverare un po’ di vecchie nozioni scolastiche e guardare avanti.

IMG-20190511-WA0017.jpeg

E’ una scienza interattiva quella che viene offerta da questa sorprendente mostra. I robot interagiscono, parlano, stupiscono, assomigliano a cagnolini veri da accarezzare e coccolare. C’è chi legge gli stati d’animo (orecchie vibranti se si è felici), ci sono le macchine di Cars, il fortunato cartone animato, che muovono la bocca e strabuzzano gli occhi. Poi c’è Federico, che sa anche ballare. Si può virtual,ente nuotare tra gli squali o finire nello spazio.

Cattura

Insomma non ci si annoia. E per chi dinnanzi a queste meraviglie di plastica e metallo storce il naso teorizzando che un bambino sta meglio in un campo verde che a contatto con un umanoide, non resta che dire che il posto giusto per un bimbo è quello dove può intelligentemente imparare, divertendosi. E allora, oltre al campetto da calcio e al profumato bosco una sana immersione in quello che diventerà il suo futuro è cibo per il suo cervello. (db)

nor


 

Cosa significa essere europei? Dibattito con Corrado Poli autore di Europa 2024

Oggi 6 maggio ore 18 a Padova, Centro Culturale San Gaetano incontro-dibattito sul significato dell’Europa. Parteciperanno tra gli altri lo scrittore Corrado Poli, autore di un saggio di recente pubblicazione su “Europa 2024. Geopolitica delle autonomie regionali per il Federalismo europeo”. Continua a leggere “Cosa significa essere europei? Dibattito con Corrado Poli autore di Europa 2024”

Sagre & Feste: è possibile consultare gli appuntamenti online  

Sagre, feste e manifestazioni nel padovano: l’elenco completo di tutti gli eventi che animeranno la provincia di Padova si possono consultare  collegandosi al sito www.provincia.padova.it e seguendo la sezione dedicata a “Sagre&Feste”. Continua a leggere “Sagre & Feste: è possibile consultare gli appuntamenti online  “

Freccia Rossa Padova-Roma: aperto il tavolo istituzionale Provincia – Comune – categorie con una proposta

Una proposta per convincere Trenitalia Spa a ripristinare il treno diretto Frecciarossa Padova-Roma, c’è. Il documento sarà sottoscritto nei prossimi giorni e prevede la richiesta di un accorpamento delle due corse attualmente rimaste al mattino (treni delle 5.53 e delle 6.53 in partenza da Padova) con un unico treno che transiti dal capoluogo patavino attorno alle 6.30.

Continua a leggere “Freccia Rossa Padova-Roma: aperto il tavolo istituzionale Provincia – Comune – categorie con una proposta”

Salvato un paziente con cancro al fegato “inoperabile”. Prima mondiale a Padova. Zaia: “Orgoglio e gratitudine”

“Un’altra prima mondiale per la sanità veneta. E non sarà l’ultima. Ancora una volta siamo di fronte a un mix straordinario di conoscenza scientifica, di tecnologie disponibili, di razionale coraggio dei sanitari che, di fronte a un organo ritenuto inoperabile perché troppo malato, non si arrendono e trovano una nuova via per combattere quel male e tenere vivo quell’organo. Con orgoglio e riconoscenza, grazie al professor Cillo e allo staff tutto di Chirurgia Epatobiliare e dei Trapianti Epatici dell’Azienda Ospedaliera di Padova”. Continua a leggere “Salvato un paziente con cancro al fegato “inoperabile”. Prima mondiale a Padova. Zaia: “Orgoglio e gratitudine””

La “Grande opera” della manutenzione ordinaria

di Corrado Poli*

 Finalmente a Padova si esce dai luoghi comuni! Dopo mille convegni su grandi opere mai viste e su aree metropolitane mai realizzate, dopo essersi confrontati velleitariamente con Parigi e Londra, si terrà un Convegno che non riprende le solite megalomanie di provincia. L’obiettivo di “Padova riparte dal piccolo” organizzato dall’Associazione Habitus con la collaborazione del Comune di Padova, degli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri, e del Collegio dei Geometri sarà riflettere ispirandosi all’urbanistica più consona al mondo di oggi.

Continua a leggere “La “Grande opera” della manutenzione ordinaria”