La crisi sotto la lente. I perdenti al Governo?

di Gianlorenzo Martini*
Sorpreso del continuo proliferare di dotte citazioni in rete (dopo Elsa Morante, si tira in ballo ora nientemeno che Winston Churchill…) e tentato a provare a usare un po’ della nostra materia grigia, emotività o voglia di ragionare, mi pongo una domanda : i perdenti al governo? Continua a leggere “La crisi sotto la lente. I perdenti al Governo?”

Berlato (Fdi): ora basta con i rinvii sull’autonomia. Pronti a scendere in piazza

Berlato (Fdi): ora basta

di Giorgio Gasco*

Ci ha creduto al punto di convincere tutto il suo partito a votare per il referendum sull’autonomia. Adesso, però, Sergio Berlato, riconfermato da Giorgia Meloni come coordinatore veneto di Fratelli d’Italia dopo l’esperienza di candidato alle elezioni europee (non è stato eletto, lui per anni frequentatore dell’Europarlamento), si dice indispettito dal valzer del rinvio e annuncia la possibilità di una mobilitazione di piazza a favore dell’autonomia del Veneto. Continua a leggere “Berlato (Fdi): ora basta con i rinvii sull’autonomia. Pronti a scendere in piazza”

La politica ridotta a satira e avanspettacolo

di Corrado Poli*

Chi ricorda Aldo Biscardi e il suo mitico “Processo del lunedì”? Fu una trasmissione tanto “trash” quanto innovativa per l’Italia degli anni Ottanta. Era divertente: il dramma è che ha fatto scuola anche per gran parte dei talk-show politici. Continua a leggere “La politica ridotta a satira e avanspettacolo”

Europee: ecco tutti gli eletti. Lega trionfatrice. M5s prende 2 seggi. 4 al Pd

di Lucio Leonardelli*

Il dato senza dubbio politicamente più rilevante che si ricava dall’esito complessivo del voto per il Parlamento Europeo nella Circoscrizione dell’Italia Orientale è quello riguardante la percentuale ottenuta dalla Lega in Emilia Romagna: un 33,77 per cento che ne fa del partito di Matteo Salvini il primo in assoluto in una regione dove il Pd, che pure, a dire il vero, era già andato in sofferenza alle politiche dello scorso anno, si è fermato al secondo posto con il 31,24 per cento. Continua a leggere “Europee: ecco tutti gli eletti. Lega trionfatrice. M5s prende 2 seggi. 4 al Pd”

La comunicazione deviata (ma solo per gli altri) e la fine della verità

di Corrado Poli*

Nel dibattito politico di oggi imperano due mostri. L’uno sembrerebbe
l’opposto dell’altro, ma in realtà si somigliano in modo sconcertante: essi
sono il “complottismo” e il “comunicazionismo”. Continua a leggere “La comunicazione deviata (ma solo per gli altri) e la fine della verità”

VERSO LE ELEZIONI. Pignedoli (M5s): Vogliamo essere l’ago della bilancia all’interno del Parlamento Europeo

di Gigi Fincato*

 

Emiliana, trentacinquenne, giornalista del quotidiano Il Resto del Carlino di Bologna, dove si occupa di cronaca nera e giudiziaria, Sabrina Pignedoli è arrivata alla sua prima esperienza politica come capolista del Movimento Cinque Stelle alle elezioni europee dopo una laurea al Dams in storia del cinema ed una seconda in economia internazionale a Reggio Emilia.

Continua a leggere “VERSO LE ELEZIONI. Pignedoli (M5s): Vogliamo essere l’ago della bilancia all’interno del Parlamento Europeo”

VERSO LE EUROPEE. Calenda (Pd): tagli a scuola e sanità, questo governo impoverisce l’Italia

di Giorgio Gasco*

L’Europa delle nazione esiste, ma non funziona. Fuori dalla Ue Polonia e Ungheria perché sono anti-Bruxelles, sono anti-democratiche e destabilizzano l’economia continentale. Il voto anticipato ci sarà, non come conseguenza delle le elezioni europee ma quando Lega e Cinquestelle, che stanno tagliando a go-go i fondi alla scuola, dovranno scrivere il Def. Quanto al Pd, basta con la guerra interna, si punti sull’Italia seria. Continua a leggere “VERSO LE EUROPEE. Calenda (Pd): tagli a scuola e sanità, questo governo impoverisce l’Italia”

Scomparso Gianni De Michelis. Se ne va un pezzo importante della storia politica del nostro Paese

di Lucio Leonardelli*

Il mondo politico ha perso un’altra delle sue figure importanti che hanno caratterizzato il nostro Paese. E’ morto infatti la scorsa notte, all’età di 78 anni, all’ospedale civile di Venezia Gianni De Michelis, già esponente di spicco del Psi di Bettino Craxi, deputato dal 1976 al 1993, più volte Ministro e assoluto protagonista della Prima Repubblica. De Michelis era malato da tempo e da qualche giorno era ricoverato nel reparto di medicina del nosocomio veneziano a causa del peggioramento delle condizioni generali di salute.

Continua a leggere “Scomparso Gianni De Michelis. Se ne va un pezzo importante della storia politica del nostro Paese”

Verso il voto europeo. Feltrin: Lega e M5S momento della verità per il post elezioni

di Giorgio Gasco*

Venti liste, 254 candidati per 14 posti all’europarlamento di Strasburgo. Questa la fotografia della circoscrizione Nordest che comprende Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Si vota il 26 maggio, dalle 7 alle 23 ma le operazioni di voto in altri Paesi Ue avranno già inizio il 22 maggio, i risultati verranno comunque resi noti solamente con tutte le urne chiuse. Continua a leggere “Verso il voto europeo. Feltrin: Lega e M5S momento della verità per il post elezioni”