Il racconto della domenica. “Attempata”

di Saveria Chemotti*

Era il solito sabato del supermercato.

Ci andavo con Francesca, la mia collega insegnante, (istituto tecnico-linguistico; lei matematica e scienze, io italiano e storia), per scambiare quattro chiacchiere spingendo il carrello. Tra noi fioriva qualche pettegolezzo sul consiglio di classe che organizzava la didattica in modo balzano, tenendo conto più delle esigenze personali dei docenti che delle urgenze degli studenti. Continua a leggere “Il racconto della domenica. “Attempata””

Il racconto della domenica. Il vecchio e il Mac: Le nevi del Kilimangiaro

di Corrado Poli*

Non si curava di quante primavere avesse visto allora. Contava piuttosto ciascuno degli innumerevoli autunni. Era vecchio, molto, e lo era sempre stato. Viveva da solo in un piccolo appartamento al primo piano con poca luce e ancor meno aria. Al numero 3 di via dei Costruttori edili 3, edificio 5, interno 12. Non importa in quale città: Mosca o San Pietroburgo, Ekaterinburg o Ivanovo, Vladivostok o Krasnodar. Continua a leggere “Il racconto della domenica. Il vecchio e il Mac: Le nevi del Kilimangiaro”

Il racconto della domenica. “La rondine Zinzilla”

di Saveria Chemotti*

– A che velocità viaggia, la rondine Zinzilla? –

La freccia velenosa era stata lanciata dalla faccia da schiaffi del primo banco. Chioma angelica e sguardo sprezzante.

Ventisette bambini attendevano impazienti la spiegazione che non possedevo. Continua a leggere “Il racconto della domenica. “La rondine Zinzilla””