Verso Santiago. La salita verso Foncebadon. E’ la bellezza rurale

di Salvo Ingargiola*

Il mattino dopo ci aspetta una dura salita. Il cammino entra nel vivo e, gradualmente, si riempie di silenzio.  Quando lasciamo alle spalle Santa Catalina, il paesaggio intorno a noi inizia a farsi più austero. E’ una giornata soleggiata, molto calda. La salita più impegnativa è quella che ci porta a Rabanal del Camino, un piccolo borgo che intreccia arte, fede e storia.

Continua a leggere “Verso Santiago. La salita verso Foncebadon. E’ la bellezza rurale”

La meraviglia di Astorga. Gaudi on the Camino! 

di Salvo Ingargiola*

Il mattino dopo, dopo aver dormito più di dieci ore e soprattutto dopo aver superato la fatica dello zaino pesante (vi consigliamo di partire con meno di 10 chili, considerando che in ostelli e alberghi è possibile lavarsi i vestiti e lasciarli asciugare in poco tempo), ci rimettiamo in cammino un po’ tardi, intorno alle 9. Continua a leggere “La meraviglia di Astorga. Gaudi on the Camino! “

Buen camino! Destinazione Santiago!

di Salvo Ingargiola*

Una minestra vegetale con dei tozzi di pane, un po’ di vino rosso e un’amaca su cui distenderci dopo avere percorso i primi 27 km di cammino. Non ci serve altro per entrare nel ritmo di Santiago.  Siamo in quattro intorno al tavolo e San Martino del Camino, un borgo poco fuori Leon totalmente immerso nella campagna e nel silenzio, è solo la destinazione della prima tappa del Cammino di Santiago.

Camerino, un viaggio che non finisce mai

di Carlotta Fassina*

Il mio viaggio è iniziato prima di essere tale e forse continua anche ora che sono tornata da un paio di giorni. Sono partita con in testa le riprese con drone del centro storico di Camerino, piegato dalla scossa di terremoto del 26 ottobre del 2016. La mia destinazione era la Summer school dell’Università di Camerino sulla comunicazione delle scienze, tema a me ormai consueto. Continua a leggere “Camerino, un viaggio che non finisce mai”

Deserti assolati e piste da sci nel centro commerciale, la magia degli Emirati Arabi e dell’Oman

di Franco Secchieri*

Fin tanto che i nostri ghiacciai stanno riposando sotto un finalmente dignitoso e consistente manto nevoso, nel pieno dell’inverno padano, quale migliore idea di approfittarne per fare una scappata alle latitudini tropicali degli Emirati Arabi e sulla selvaggia piana costiera dell’Oman. Senza naturalmente farci mancare una puntata tra le dune del deserto e le meraviglie architettoniche di Dubai o Abu Dhabi? Continua a leggere “Deserti assolati e piste da sci nel centro commerciale, la magia degli Emirati Arabi e dell’Oman”

Viaggio a Selinunte, città di frontiera dove religioni, identità e culture si mescolano

di Salvo Ingargiola*

Forse Leonardo, mentre combatteva nel tempio di Hera, situato nella collina orientale, immaginava di essere un protagonista delle guerre greco-puniche. Forse un greco, illuminato dalla luce del sole che irrompe sul promontorio di Selinunte e ci costringe, sebbene siamo nel mese di novembre, a svestirci e a rimanere con una semplice t-shirt. Tutto intorno ai resti del Parco archeologico di Selinunte c’è il nulla. E solo una grande voglia di immaginare ci porta a intraprendere questo nuovo viaggio, alla scoperta di uno dei luoghi  più belli ed emozionanti del Bel Paese. Continua a leggere “Viaggio a Selinunte, città di frontiera dove religioni, identità e culture si mescolano”

Copenaghen, l’utopia è realtà

di Salvo Ingargiola*

La città capoluogo di un Paese dinamico e creativo (la Danimarca) dove la protagonista è la creatività. Viaggio ad Orestad e Susleholmen: due quartieri dove l’architettura dialoga con la Natura e l’Acqua. ALl’insegna di un urbanismo ecosostenibile. Ecco una ‘guida’ alla scoperta di un angolo della città fuori dai classici itinerari turistici. Continua a leggere “Copenaghen, l’utopia è realtà”